OMICIDIO NEL BRESCIANO, DONNA UCCISA IN CASA A COLTELLATE

0

BRESCIA – Il corpo senza vita di una donna italiana di 43 anni è stato trovato ieri sera poco prima della mezzanotte nell’abitazione in cui viveva a Calvisano, comune della Bassa bresciana. Il cadavere, a quanto si è appreso, presenta ferite da taglio all’altezza del cuore. Il ritrovamento del corpo è avvenuto in seguito ad una telefonata giunta alle forze dell’ordine.

La vittima si chiama Patrizia Maccarini. Era separata e viveva sola in un appartamento al primo piano di via Fratelli Cervi. L’omicidio, secondo le indagini dei carabinieri di Calvisano, della compagnia di Desenzano e della scientifica di Brescia, potrebbe essere avvenuto intorno alle 21:30 di ieri. Verso quell’ora, infatti una vicina della vittima avrebbe sentito il rumore della porta d’ingresso della Maccarini che sbatteva e dei passi di una persona che si allontanava.

Quando il corpo è stato trovato aveva ancora il piccolo coltello usato per il delitto infilzato all’altezza del cuore. Il corpo era disteso vicino al letto e la donna indossava una tuta e una felpa. In questo momento si stanno svolgendo accertamenti sulla telefonata che ha consentito di scoprire il delitto. Il contenuto infatti non sarebbe stato molto chiaro e solo intorno a mezzanotte i carabinieri sono riusciti ad entrare nell’appartamento. Le indagini sono orientate tra chi conosceva e frequentava la vittima. Dopo il matrimonio la donna era stata legata sentimentalmente ad un altro uomo, ma a quanto si è appreso la relazione nei mesi scorsi era finita.


 


Khamenei: «Gli Usa di Obama?
Non c’è nessun cambiamento»


La guida dell’Iran non raccoglie l’apertura del presidente americano: «Solo slogan e parole»


TEHERAN – Chi si aspettava una pronta risposta positiva dall’Iran degli ayatollah all’apertura storica di Obama è rimasto deluso. La risposta della guida suprema iraniana Ali Khamenei, il giorno dopo l’appello del presidente stattunitense sul «nuovo inizio» nelle relazioni tra Usa e Iran, non è positiva. In un discorso televisivo alla nazione, Khamenei ha ribadito che, per aver progressi, non bastano le «parole», ma servono atti concreti da parte dell’Amministrazione Usa. Se gli Stati Uniti «cambieranno, noi cambieremo il nostro atteggiamento», ha detto. E ha aggiunto che per ora non vede queste novità nella politica americana: «Usano lo slogan ‘cambio’, ma in pratica non si vede alcun cambiamento», ha detto Khamenei.



dalcorriere.it                inserito da Michele De Lucia


visita il mio blog


http://ilblogdimikidelucia.myblog.it