ANGELA CELENTANO, PER LA BIMBA SCOMPARSA A VICO EQUENSE RIVELAZIONI DOPO 13 ANNI

0

Sembra incredibile ma tredici anni dopo c’è ancora una testimonianza inedita. Come inedita e ignota resta la verità su Angela Celentano. Stasera «Chi l’ha visto?», la trasmissione di Raitre dedicata alle persone scomparse, proverà ad aggiungere un altro tassello al mosaico interminabile, incomponibile, di questo dramma cominciato sul monte Faito a Vico Equense nel 1996 e mai finito. Nei Monti Lattari nel cuore della Penisola Sorrentina e Costiera Amalfitana tutti ancora sperano in un ritrovamento di Angela, con i genitori che si sono attivati anche per cercare altri bambini dedicandosi con associazioni varie a questo scopo nella loro vita, già sentiti da Positanonews, questa sera ci sarà il racconto di un uomo di Gragnano. «Il giorno della scomparsa di Angela Celentano sul monte Faito ho visto una macchina che correva all’impazzata verso il casello dell’autostrada». «L’uomo alla guida lo conoscevo. Sono andato nella sua bottega e mi hanno detto che era andato all’estero con la sua nipotina». Quattro mesi dopo il rapimento, ha scritto oggi Laura Cesarano su Il Mattino, quello stesso uomo, un artigiano del posto, fu arrestato. Nella sua casa c’erano fotocopie di documenti di donne e bambini. Dopo tanto tempo un testimone collega i fatti e vuole raccontarli. Maria, la mamma di Angela, accoglie ogni novità con speranza: «Conosco questa storia, ben vengano le testimonianze, possono aiutare». Però non nasconde l’amarezza: «Non sapevo ancora della trasmissione. Ma del resto fin dall’inizio i giornalisti hanno sempre saputo le cose prima di me». Oggi Positanonews rimarrà con questa notizia in primo piano nella speranza possa servire, siamo con il cuore con voi. Mandate segnalazioni a Chi la ha visto o alla nostra redazione, direttore@positanonews.it,  anche anonimamente è possibile farlo sul guest book. Le faremo pervenire ai genitori