VICO EQUENSE, VINCE LA SFIDA CON IL SAVOIA 2 A 1

0

Vico Equense-Savoia 2-1
Il
Vico Equense vince in rimonta il derby contro il Savoia e conquista la
seconda posizione in solitario. Finisce 2-1 al Massaquano, con gli
oplontini che spaventano i padroni di casa passando in vantaggio con
Armonia, poi ci pensano Lupico e Trapani a ribaltare il risultato. Ma
è un Savoia molto aggressivo quello che si presenta al Massaquano.
Infatti i bianchi passano subito in vantaggio al 7’, quando Armonia
raccoglie palla al limite dell’area e infila Munao nell’angolo più
lontano. La reazione dei costieri è immediata, ma il gol del pareggio
arriva anche in maniera fortuita: Trapani batte una punizione dai venti
metri, De Martino non trattiene e per Lupico è un gioco da ragazzi
ribadire in rete. Il Vico Equense prende coraggio: ci prova al 18’
prima Donnarumma di testa, su cross di Armellino, palla alta. Risponde
Armonia tre minuti dopo: punizione dai venti metri, Munao blocca senza
problemi. Ma allo scoccare della mezz’ora un lampo di Trapani porta in
vantaggio i costieri, trafiggendo al volo De Martino. Al 40’ il Savoia
ha la possibilità di pareggiare i conti con Gargiulo, che di testa
colpisce la traversa con la palla che rimbalza sulla linea. La
ripresa non regala le stesse emozioni del primo tempo. Citarelli
inserisce la terza punta, ma il risultato non cambia. Anzi, il Savoia
sbatte letteralmente contro il muro difensivo eretto da Ferraro. Di
occasioni nemmeno a parlarne, l’unico brivido lo regala Armonia al 7’
quando deposita in rete una punizione indiretta, senza che Raia tocchi
il pallone: l’arbitro annulla per giusta causa. Da questo momento in
poi il Vico Equense non rischia più ed il Savoia deve rassegnarsi alla
sconfitta, la prima della gestione Citarelli. Il tabellino:Reti: 8’pt Armonia (S), 13’pt Lupico (V), 30’pt Trapani (V)Vico
Equense (3-5-2): Munao 6; Chiariello 6,5, Scognamiglio 7, Gargiulo
Leonardo 6,5; Armellino 5, Burgos 6,5, Violante 6, Trapani 7, Loreto 6;
Lupico 7, Donnarumma 5,5. A disp. Izzo, Cinque, Ruggiero, Solimene,
Rapesta, Accardi, Sorrentino. All. Ferraro 6,5Savoia (4-4-2): De
Martino 4,5; Salvatore 5 (Di Dato 5 al 1’st), Pagano 6, Malafronte 6,
Guarro 5,5; Gargiulo Luigi 6,5, Buono 5,5, Zaro 5,5 (Raia al 1’st 5,5),
Pallonetto 6; Mascolo 4 (Basso al 32’st sv), Armonia 6,5. A disp.
Amodio, La Monica, Veniero, Savarese. All. Citarelli 6Arbitro: Pierantoni Paolo di Ancona (Del Vecchio di Barletta, Germinario di Molfetta)Ammoniti: Violante, BuonoNote. Spettatori: 500 circa, di cui 130 provenienti da Torre Annunziata. Angoli: 3-3. Recupero: 3’; 3’.

Lascia una risposta