Costiera Amalfitana Sal De Riso ancora K.O.

0

NAPOLI – La Sal De Riso incappa nel secondo stop consecutivo: a gioire è il Basket Minucci che centra un successo per 84 a 78.

Costieri subito avanti di sette grazie al buon avvio di Spinaccio, Infante e Petrocelli. I locali reagiscono e limitano i danni, grazie alla tripla di Vitiello sulla prima sirena. Il Basket Minucci va addirittura avanti ad inizio secondo quarto, quando Furno segna dall’arco. La squadra di casa prova ad allungare, approfittando dei soliti problemi della Sal De Riso, che continua ad avere percentuali bassissime di tiro, sia da fuori area che sottocanestro. A poco meno di tre minuti dall’intervallo, viene fischiato un fallo tecnico a Vitiello, reo di aver commesso una simulazione. La bomba di Spinaccio, convalidata fra le polemiche perché giunta in extremis, manda le squadre negli spogliatoi sul punteggio sul 42 – 38 per il Minucci.

Lucibello e compagni partono bene nel terzo quarto ma non riescono, tuttavia, nell’infliggere il colpo di grazia all’avversario. Il margine si assesta sulle cinque lunghezze e sul finire di tempo i ragazzi di coach Olivo sono bravi a rimontare portandosi sul +2. Ancora un break (6 – 2) a favore dei padroni di casa nell’avvio dell’ultimo quarto. E’ sconcertante l’imprecisione della compagine ospite in attacco, dove riesce a realizzare molto meno di quanto costruisce. La bomba di Bianchi mette le ali al Minucci che tocca il suo vantaggio massimo (+9). C’è confusione fra i Costieri, manca la lucidità necessaria per recuperare la partita. La tripla di Spinaccio riaccende le speranze ma, a due minuti dal termine, sia Pesce che Lucibello, nella stessa azione, non trovano il jolly da fuori area. Quest’ultimo commette fallo e l’arbitro ci mette il suo, giudicandolo addirittura antisportivo. Spinaccio, migliore in campo, realizza dall’arco (35 in totale i punti per lui) e porta i suoi a sole tre lunghezze. Non c’è tempo, però. La gara si chiude in lunetta con Furno che fissa il punteggio sull’84 – 78.

Molte sono le perplessità su una sconfitta, sulla carta, impensabile. I padroni di casa giocano bene ed hanno il merito di credere in un risultato alla vigilia proibitivo. La Sal De Riso non sta vivendo il suo miglior momento. I troppi errori in attacco, a fine partita, pesano enormemente sul risultato. La stagione è ancora lunga ed ogni match va giocato fino in fondo. Le qualità, di certo, non mancano: è quindi possibile sperare in una ripresa, già dal prossimo turno fra le mura amiche contro il Telese Terme.

UFFICIO STAMPA SAL DE RISO COSTA D’AMALFI

Davide Marciano

www.pallacanestrocostieraamalfitana.com

 

BASKET MINUCCI

De Biase A. 4, Furno R. 16, Di Bello F. 9, Vitiello E. 12, Bugno A. 15, Mabilia A. 6, Cicala D. 7, Izzo A., Bianchi M. 15, Foa M. n.e.

Coach Olivo F.

 

SAL DE RISO COSTA D’AMALFI

Lucibello P. 13, Giorgio D. 5, Vaccaro G. n.e., Infante G. 5, Florio A. n.e., Spinaccio G. 35, Petrocelli P. 11, Pesce M. 9, De Giulio G., Laptyev V. n.e.

Coach Passeggia P.