RAVELLO, NESSUN RIDIMENSIONAMENTO PER L´OSPEDALE. LE STANZE? PER I PAZIENTI

0

 Nessun ridimensionamento e neppure alcuna modifica sará
apportata al presidio ospedaliero di Castiglione di Ravello, che serve
l’utenza della Costiera amalfitana. Lo assicura, in un comunicato
ufficiale, il direttore generale dell’Asl 1, Alberto D’Anna, che smorza
sul nascere le polemiche nate attorno ad una sua disposizione, che
prevedeva la chiusura delle stanze occupate dai dirigenti medici. «Si è
ritenuto – è evidenziato nella nota – che tali locali potessero essere
adibiti, più proficuamente, allo svolgimento di attivitá sanitarie a
favore dell’utenza. Alla disponibilitá dei sanitari, comunque, è stata
lasciata una dignitosa sala di attesa». • Insomma, come
sottolinea lo stesso manager, dietro la sua decisione non si celerebbe
alcun altro intento. Anche se, ad una prima interpretazione, la scelta
appariva perlomeno sospetta. Perché, in primo luogo, adottata “ad
horas” e senza alcun preavviso. E, inoltre, nell’ordine di servizio non
vi era alcuna accenno al nuovo utilizzo dei locali, che venivano
“chiusi” al personale medico, cambiando addirittura la serratura, e
senza indicare i motivi della scelta. • La precisazione del direttore generale, dunque, sgombera il campo da qualsiasi equivoco. (g.d.s.)