Napoli, rischio fuga: le big d´Europa su Hamsik e Lavezzi

0

Due mesi d’inferno, altri tre per tornare a galla e poi… E poi sarà di nuovo mercato, quello che accende l’estate già bollente di suo. A Napoli, nel mezzo di una stagione già amara, si moltiplicano le voci sulla squadra che verrà. E il rischio di veder partire talenti nel mirino di mezza Europa si fa concreto, a meno che non si “regoli” l’andazzo di un campionato che, dopo sogni di Champions, pende sempre più verso il basso: -9 dalla zona Uefa sicura. Non un granché. Così il timore che gente come Marek Hamsik o Ezequiel Lavezzi saluti la compagnia esiste. Sul talento slovacco hanno drizzato le antenne Inter e Juventus, ma anche all’estero non mancano le pretendenti, dal Chelsea al Real Madrid fino al Manchester City dai petrodollari a valanga. L’eventuale cessione del campioncino farebbe sicuramente felici le casse azzurre: pagato 5 milioni e mezzo, ora il giocatore vale almeno 6 volte di più.

Discorso analogo per Lavezzi del cui rinnovo s’iniziò a discutere, senza poi trovare una via d’uscita. Il Pocho sembrava sul punto di firmare un prolungamento annuale al contratto in scadenza nel 2013, con ingaggio quasi triplicato dal milione e poco più oggi percepito. Non se n’è fatto più nulla e così sono tornate a salire le quotazioni di Chelsea e Manchester United in Inghilterra, Real Madrid e Barcellona in Spagna, pronte a sborsare anche 40 milioni, cifra dinanzi alla quale titubare sarebbe pericoloso. Sul Tanque Denis i rumours si moltiplicano senza soluzione di continuità: non segna da oltre 700 minuti e la necessità che il Napoli si doti di un bomber vero potrebbe mettere in discussione la permanenza dell’attaccante costato solo 8 milioni l’estate passata. Denis è parecchio apprezzato in Spagna: l’Espanyol sta facendo un pensierino, ma non sarà l’unico club sulle sue tracce.

Fonte: TuttoSport

                                                   inserito da Michele De Lucia