SORRENTO Successo della kermesse del “pianeta matrimoni”

0

VANNO LE “IDEE SPOSI 2009” Successo della kermesse del “pianeta matrimoni” SORRENTO. Non poteva non mancare la pioggia ed ecco che il detto antico ci sta a pennello “sposa bagnata, sposa fortunata”. La tre giorni, dal 27 febbraio al 1 marzo, dedicata a tutto quello che concerne il matrimonio, dopo essere stata accolta dalla prima giornata di sole nell’ultima ha fatto capolino anche la pioggia. E nonostante che il clima non era dei più favorevoli gli sposi hanno avuto la meglio su di essa. Alla manifestazione che quest’anno si è svolta nelle stupende sale dell’antico Gran Hotel Excelsior Vittoria, nel centro di Sorrento, c’è stato un bell’afflusso di visitatori. Molto interessati ai prodotti che girano intorno ad uno dei momenti più importanti della nostra vita. Che svariavano dalle posate in argento, ed a proposito in una delle sale d’ingresso c’erano esposte alcune di esse con dei vassoi del secolo diciannovesimo, agli abiti da sposa. Dalle agenzie di viaggio ai fotografi per arrivare dulcis in fundo ai confetti che sono il coronamento del matrimonio. Il tutto ben coordinato ed ordinato non solo al primo piano, dove c’è l’ingresso principale, ma anche al piano superiore. I visitatori così hanno potuto ammirare i bei abiti per gli sposi messi in bella evidenza su appositi manichini. Tastare ed anche informarsi su dove andare nel viaggio di nozze, dove svolgere il loro pranzo o cena più bello della loro vita. Scegliere, e perchè no proprio lì, il loro fotografo che li avrebbe immortalati sia in chiesa che in qualche panorama della costiera delle sirene. Un connubbio che ha attirato l’attenzione di quanti vi si recavano a visitare questa fiera espositiva. Poiché si ritrovavano in uno scenario quasi del tempo che fu, e non a caso l’Excelsior Vittoria ha viso il passaggio di molti “grandi”. Perché nel contemplare non solo gli oggetti in esposizione si potevano anche ammirare le belle sale con mobili in stile. Vedendo l’ottima affluenza potremmo quasi dire che la crisi economica non ha quasi colpito il matrimonio. Molti si soffermavano presso gli espositori, per la maggior parte della Campania con anche qualcuno dal Nord Italia, a chiedere informazioni. Molto si sta puntando a far si di non tartassare il cliente con buone offerte come ci riferisce la rappresentante di un nota albergo di Positano. “Puntiamo molto sulla qualità” esordisce spiccatamente. Ma questo è un momento “importante perché il cliente è guardingo (si riferisce al periodo di crisi economica che stiamo vivendo) e perciò stiamo aprendo anche agli italiani”. Stiamo “anche offrendo i pacchetti, i cosiddetti “wedding”, anche la prima notte ed anche un giro in barca alle isole dei Galli”. Come si può vedere si studia come attivarsi ed attivare in tempo di crisi. Poi con la sua gentilezza ci conferma che “chi viene dove stiamo respira un’atmosfera familiare in cui i giovani sposi possono godere ed ammirare il panorama di Positano ed abbiamo anche il banketing (il cibo preparato sul posto)”. Mentre la titolare di abiti da sposi di una boutique di Scafati è contenta “dell’iniziativa perché organizzata in struttura come il Vittoria”. Loro confezionano “abiti itailiani a mano, sono capi in esclusiva” ed “ogni abito è differente dall’altro e lo indossi una sola volta nella vita”. In esposizione “abbiamo anche l’abito verde che abbiamo confezionato per il film Gomorra”. Confermando che “ abbiamo partecipato alla realizzazione delle scenografie del set”. Stuzzicandola su quando può spendere chi deve comprare un abito ci dice che “esso è realizzato su misura e può partire dai 3.00,00 euro in su ed è unico”. Poi sull’affluenza dei visitatori “non è tantissima (si era all’inizio della giornata), ma è bella questa iniziativa che è stata organizzata così bene, tant’è che la gente è molto interessata”. Iniziativa ben organizzata dalla Glieventi di Carolina Campa che ha desiderato sempre di portare questa fiera a Sorrento. Ma per lei, molto felice per tutto, il “protagonista principale è il Gran Hotel Excelsior Vittoria”. Nel quale hanno esposto “aziende di una certa importanza”. Organizzare tutto ciò al Vittoria “è una scelta logistica perché Sorrento è una vetrina internazionale, una location perfetta”. Questa (riferendosi all’esposizione) “non è una fiera normale è un salotto” ed infatti a chi si è recato lì ha avuto questa impressione. Il tutto condito con una bella mandolinata, una passerella di due giovani sposi e nel pomeriggio di domenica dalla presentazione degli abiti nuziali delle varie nazioni partecipanti. Con la partecipazione dell’ambasciatore di Taiwan, Yih Jung Tzung, del capo della comunità dello Sri Lanka, Markantony Perera e del rappresentante della pubblica istruzione della Germania, Renate Markoff. GIUSEPPE SPASIANO