La Fox ordina altre due serie, I Simpson non si fermano.

0

I Simpson, popolare sitcom animata nata dalla matita del fumettista statunitense Matt Groening, si avvia a battere il record di longevità per una serie di prima serata sulla tv Usa. Arrivato attualmente alla ventesima stagione, il popolarissimo show diventerà presto la serie Usa in prima serata di maggior durata (e successo) della storia. Infatti, l’emittente americana Fox ha annunciato di aver ordinato altre due stagioni dei Simpson, così da raggiungere i 493 episodi, divisi in ben 22 stagioni. “The Simpson” ha debuttato nel dicembre 1989 e, nonostante le innumerevoli critiche, da allora non ha mai abbandonato i palinsesti diventando parte della vita di milioni di persone in tutto il mondo. L’idea di realizzare una sitcom animata, con protagonista la famiglia più strampalata d’America, è nata dalla matita di Matt Groening. Le storie e i protagonisti dei Simpson sono reali e, fanno parte in prima persona della vita di Groening, poichè le avventure della “famiglia gialla”, sono ispirate alle esperienze della sua famiglia. “Una famiglia non molto normale, forse però la famiglia tipo”, così Matt la definisce. Quindi la sitcom è incentrata sulle gag della sua esperienza personale, con un padre (Homer) pigro, ottuso, stupido, irresponsabile e incompetente. Una tipica madre e casalinga statunitense (Margie), molto protettiva nei confronti dei figli, e dotata di una spiccata “moralità”. Ed infine due sorelline la vegetariana e “intellettuale” Lisa e Maggie. Infine, c’è Bart un bambino di dieci furbo e insofferente alle regole. Nonostante i venta’anni di età, e i diversi compleanni festeggiati negli episodi, i personaggi della serie non invecchiano. Pochi sono i morti durante la serie, e ciò è avvenuto tanto in circostanze tragicomiche, quanto più semplicemente in occasione di una grave malattia. Altri personaggi sono stati invece soggetti a delle “resurrezioni”. Oltre ai membri della famiglia Simpson, sono presenti una serie di strambi personaggi, alcuni dei quali competono in popolarità con i protagonisti. Originariamente, molti di questi personaggi erano pensati per un’unica apparizione, ma diversi sono riusciti ad ottenere maggiore spazio e spesso sono divenuti protagonisti di molti episodi. Per festeggiare quest’anno i vent’anni della famiglia più strampalata del pianeta, è stata trasmessa la prima puntata in alta definizione, con tanto di Bart che scrive sulla lavagna “La tv ad alta definizione vale fino all’ultimo centesimo” (HDTV is worth every cent), ma anche la storica TV del salotto sostituita da una di nuova generazione. Un passo in avanti per una sitcom animata storica che, difficilmente abbandonerà i palinsesti TV, accompagnandoci in prima serata per molti anni ancora.


Umberto Gallucci (www.partenopress.com)