PRAIANO, INCERTEZZA IN COSTIERA AMALFITANA PER IL MASSO. VERGOGNA

0

Era il 12 febbraio 2009 quando il sindaco Gennaro Amendola del Comune di Praiano in Costiera Amalfitana ordinò lo sgombero e ci fu la chiusura della Statale 163 amalfitana, oggi 28 febbraio non si sa ancora nulla sull’effettivo e concreto inizio dei lavori e sulla regolamentazione della strada. Siamo arrivati a marzo, chissà se dopo questo ennesimo articolo di Positanonews le istituzioni decidano ancora di ignorare i problemi di pendolari e studenti, in altre parti del mondo questi problemi li avrebbero affrontati in meno di una settimana, a pagarne sono i più deboli, cioè le famiglie che hanno figli da mandare a scuola. “E’ una vergogna, ancora oggi non sappiamo nulla – dice Nino La Camera, rappresentante d’Istituto per il turistico di Amalfi -, i nostri figlio sono costretti a seguire un percorso tortuoso ed impossibile con la Sita attraverso Agerola oppure a passare a piedi anche con la pioggia, ma sopratutto a loro rischio e pericolo, al di sotto del masso pericolante dove non c’è nessun controllo, tutti passano, salvo i mezzi pubblici e gli studenti e i pendolari sono nella continua incertezza”  La Camera ha anche inviato un esposto alla Prefettura e a tutte le istituzioni mettendo in evidenza la “farsa” di questa chiusura senza controlli, salvo che per pendolari e studenti. Tutti passano ma chi ha bisogno del mezzo pubblico, no. Una vergogna che colpisce gli abitanti di Positano e Praiano che non scuote le coscienze in alcun modo, oggi è sabato. Il prossimo giorno scolastico e di lavoro, è il 2 marzo. E’ passato quasi un mese di chiusura senza che sia stata mossa una pietra e regolato il transito. Il terzo mondo è qui. Questa è l’ultima comunicazione ufficiale giunta dal Comune di Praiano. La Giunta Regionale della Campania, Settore Protezione Civile, in data odierna ha comunicato con una nota nr. prot. 0158698 trasmessa via fax al Comune di Praiano che “é stato redatto il verbale di gara per l’affidamento dei lavori di somma urgenza di disgaggio di massi instabili e messa in sicurezza del costone roccioso in prossimità della SS 163 Amalfitana in località Marina di Praia. L’impresa aggiudicataria è la GRANSASSO DISGAGGIO con sede a L’Aquila. Il Settore provinciale del Genio Civile di Salerno è stato individuato quale soggetto attuatore dell’intervento e provvederà a nominare le figure professionali necessarie per la realizzazione delle opere, tra il personale del proprio Settore. I lavori dovranno essere consegnati ad horas e sotto riserva di legge in attesa del perfezionamento del contratto, stante l’urgenza di mettere in sicurezza il costone roccioso interessato dal pericolo di crollo”. I dettagli sull’esecuzione dei lavori saranno resi noti al più presto, previo accordo tra la ditta, il Comune di Praiano, la Prefettura di Salerno, l’Anas e il Genio Civile allo scopo di ridurre il più possibile i disagi per la cittadinanza. Il Sindaco di Praiano ha chiesto all’Anas di aprire, durante l’esecuzione dei lavori, la SS 163 Amalfitana al traffico, in fasce orarie predeterminate e coordinate con l’apertura del cantiere presente in località Furore.