LA COMUNITA´ MONTANA MONTI LATTARI, EX COSTIERA AMALFITANA A RISCHIO. NON E´ SOLA

0

Il quasi azzeramento del fondo ordinario dello Stato per le Comunità Montane sta creando seri problemi per assicurare continuità della vita politica ed amministrativa agli stessi Enti sovracomunali della Campania. Questo è ancor più vero in presenza di una spesa corrente già contenuta e di trasferimenti statali ridotti, nel volgere di due anni, di ben 10.364.578,00 euro – da euro 11.161.578,00 del 2007 ai 521.171,00 del 2009 – e destinati ad azzerarsi nel corso del prossimo biennio. A rischio, quindi, l’approvazione dei bilanci e dei provvedimenti di equilibrio finanziario con conseguenti, inevitabili, generalizzate procedure di dissesto per le Comunità Montane, nonché per la ricollocazione del personale dipendente e dei lavoratori forestali L.R. 11/96. Pertanto l’Unione Nazionale Comuni Comunità Enti Montani ritiene urgente che la Regione Campania integri, nelle more della risoluzione del problema a livello nazionale, il contributo ordinario statale in misura pari alla sua decurtazione verificando e definendo già nella Legge “Omnibus” anche i possibili miglioramenti normativi alla L.R. 12/2008, e chiede un incontro urgente al Presidente della Giunta regionale on. Antonio Bassolino, al Vicepresidente della medesima Giunta on. Antonio Valiante, al Presidente del Consiglio Regionale on. Sandra Lonardo, e ai Presidenti delle Comunità Montane della regione Campania.