BATTIPAGLIA, VIOLENTAVA DA MESI UNA VENTENNE. ARRESTATO

0

Ancora violenza sulle donne, ancora una cronaca dell’orrore in provincia di Salerno. L’incubo era iniziato lo scorso mese di settembre: da mesi, ormai, una studentessa 20enne di Battipaglia era costretta a subire violenze sessuali, senza nemmeno poter sporgere denuncia in quanto minacciata e picchiata. Il presunto aguzzino sarebbe, molto probabilmente, il suo ex fidanzato, di sei anni più grande di lei, residente a Battipaglia, con precedenti penali specifici e problemi di tossicodipendenza. Che è stato denunciato con le gravi accuse di violenza sessuale, lesioni personali dolose e ingiurie. Dal racconto della ragazza, sembra che durante il loro ultimo incontro (che poi avrebbe portato la giovane a rivolgersi ai carabinieri) l’uomo l’avrebbe minacciata con un coltello — ferendola al viso — pur di impedirle di denunciarlo. Ora, finalmente, il molestatore, originario di Battipaglia ma domiciliato a Montecorvino Rovella, è stato denunciato in stato di libertà dai Carabinieri della Compagnia di Battipaglia. L’uomo, già noto alle forze dell’ordine, è ritenuto responsabile di violenza carnale, lesioni personali dolose, molestie ed ingiurie.