POSITANO, NON C´E´ IL BAR.. MA SI TROVA C´ERA UNA VOLTA

0

Positano. Domani nel paese della Costiera Amalfitana non saranno aperti i bar principali del paese, ma ci saranno le alternative. Ai Mulini, fino all’apertura a giorni del bar Mulino Verde,  sopperisce Delikatessen che da alimentari che è ha allestito un bar rosticceria che diventa un punto di accoglienza, chiude il bar Internazionale alla Chiesa Nuova, ma rimane aperta la pasticceria “vetrina del bar internazionale”, e a fungere da bar ci sarà il ristorante pizzeria “C’era una volta”, una volta “Bar Celentano” (il “bar di riserva” come lo definiscono con simpatia gli stessi proprietari che dicono “noi siamo sempre aperti quando sono chiusi gli altri per poter dare sempre un servizio”). “C’era una volta” ora è una vera e propria trattoria gestita con la consueta disponibilità da Gaetano Celentano e dallo staff. Si trova lungo la Statale Amalfitana proseguendo dal centrale incrocio in direzione Piano di Sorrento, al di sotto e di fronte ad un ostello, con ricette, appunto “di una volta”. C’è anche un’ottima pizza, ma sono i piatti della tradizione il loro forte. Così puoi assaggiare la pasta con i fagioli o la pasta, patate e provola  (con tanto di grasso a condire il tutto) e altri piatti preparati ad hoc per l’occasione. Sembra quasi di rivedere il sorriso di “Tonino” Celentano, che amava anche la campagna a Capodacqua , c’è un pò anche di lui in queste ricette di “C’era una volta”. Lo staff è composto dallo chef Alessandro Cuozzo, in sala Antonino Inserra e il pizzaiolo Matteo Acampora. Un ambiente semplice ed amichevole con prezzi contenuti e, tempo permettendo, la possibilità di mangiare fuori e godersi di uno stupendo panorama. Un posto da visitare consigliato da Positanonews


 Michele Cinque