Napoli, polemiche per spot shock

0

La pubblicità non passa inosservata: una coppia di poliziotti perquisisce con decisione due belle ragazze in abiti succinti. La campagna pubblicitaria di una società milanese di abbigliamento, apparsa su diversi cartelloni pubblicitari a Napoli, sta suscitando polemiche. Gli spot non sono stati graditi dall’assessore provinciale alle Pari opportunità, Angela Cortese, che definisce l’immagine “ignobile e lesiva della dignità delle donne”.


Per l’amministrazione comunale la campagna della società di moda Relish indurebbe alla violenza contro le donne. Secondo il Mattino on line, il Comune si è attivato per la rimozione dei cartelli. “Ha ragione l’assessore provinciale Angela Cortese nel chiedere che, anche nei cartelloni pubblicitari, la dignità della donna venga rispettata. Già sono tante e gravissime le violenze che le donne sono costrette a subire”, ha dichiarato il sindaco Rosa Iervolino.

“Di conseguenza non è affatto opportuno incentivare una mentalità che le consideri oggetto. Naturalmente – ha concluso il sindaco – nessuna ragione di tipo economico o commerciale può prevalere sul principio del rispetto della dignità della persona umana costituzionalmente garantito”.


                          inserito da Michele De Lucia


visita il m io blog


http://ilblogdimikidelucia.myblog.it


 

Lascia una risposta