POSITANO ALLA BIT CON LA FONDAZIONE RAVELLO

0

Positano si lega alla Fondazione Ravello e sarà presente alla Bit con tre eventi. Con 350.000 euro la Fondazione Ravello è in Costiera Amalfitana e in Campania l’ente che ha ricevuto la maggior quota di finanziamenti dalle ultime determinazioni dell’assessorato al Turismo della Regione Campania tenuto da Claudio Velardi. “Giovanna Martano e Dario Scalabrini stanno facendo un ottimo lavoro in vista della BIT di Milano, che si terrà – come è noto – dal 19 al 22 febbraio.  Sono molte le novità – dice l’assessore Claudio Velardi -. La partecipazione della regione sarà organizzata unitariamente in uno stand di 1000mq, nel padiglione 5. Per la prima volta sarà strutturata tematicamente in: • filiere turistiche (turismo termale, religioso, scolastico, culturale, archeologico, congressuale, artecard, mare, monti, musica e tradizione, cineturismo) • destinazioni turistiche (isole, Napoli, Pompei – Stabia ed Ercolano, “Città Nolana”, “Città flegrea”, le “2 Costiere” Sorrentina ed Amalfitana, Salerno, Cilento/Vallo di Diano, Reggia di Caserta, Litorale domizio, provincia di Benevento, provincia di Avellino). Nello stand sarà presentata, con un percorso ad hoc, la programmazione 2009 dei 6 viaggi. Si prevede poi un’area dedicata al “commerciale”, di circa 100 mq., a disposizione degli operatori accreditati. I servizi in comune saranno: infopoint, ufficio stampa, saletta conferenze, guardaroba, deposito materiale cartaceo. Ad orari stabiliti, tutti i giorni, vi sarà la degustazione di prodotti enogastronomici campani. Ancora, stiamo organizzando una conferenza stampa della Regione, insieme ad Ennio Cascetta, nella quale presenteremo il progetto “Baia di Napoli”.” “Siamo soddisfatti di questa collaborazione – dice il sindaco di Positano Domenico Marrone -, la Regione Campania determinava i finanziamenti per le Fondazioni dove già si trovava come partner ed i tempi per costituire una Fondazione ad hoc per Positano non c’erano, con il professor Domenico De Masi abbiamo raggiunto un accordo per cui si faranno tre eventi nella nostra cittadina.” Dunque una estensione di non poco conto quella che avrà il Ravello Festival in Costa d’ Amalfi quest’anno che dopo Atrani e Maiori farà ben tre eventi a Positano. “Saranno degli eventi specifici legati al Mito – spiegano dalla Fondazione Ravello -, su eventi adatti alle straordinarie caratteristiche di Positano e al turismo di qualità che ospita.”  La Fondazione ha presentato una ricerca agli imprenditori, di cui già abbiamo parlato, partendo dal Mito a cominciare da Ulisse che si fermò proprio di fronte al magico arcipelago de I Galli ora di proprietà di Giovanni Russo, titolare anche del Sorrento Palace a Sorrento, che è fra i più entusiasti del progetto di una Fondazione a Positano.


Michele Cinque