Napoli. Teatro Trianon Viviani. Gloriana. Angelarosa Schiavone.

0

Al Trianon Viviani, da venerdì 23 gennaio 2009,


Gloriana in “Angelarosa Schiavone”, con la comicità di Di Maio.


Angelarosa Schiavone di Gaetano Di Maio, uno dei più classici testi comici del teatro tradizionale napoletano, è di scena al Trianon Viviani con protagonista Gloriana, che si cimenta con questo titolo, cavallo di battaglia dell’indimenticata Luisa Conte, per rendere omaggio alla grande artista del Sannazaro nel quindicesimo anniversario della scomparsa: «Questa commedia mi piace davvero tanto. Sicuramente si faranno dopo la messa in scena molti paragoni. Ma a me le imitazioni non piacciono assolutamente. Cercherò solo di non tradire il mio affezionato pubblico, che mi segue da ben quarant’anni».


Per il regista Giulio Adinolfi: «Dietro il sorriso di Gloriana, così dolce e disarmante, c’è la determinazione, il sacrificio, l’ironia di Angelarosa e nei suoi occhi azzurri come il cielo, e che come il cielo sembrano non avere confini, c’è la miseria e la nobiltà del popolo napoletano, la saggezza antica delle nostre donne, c’è la luce dell’artista».


Con l’artista, originaria proprio di Forcella, a due passi dal teatro del popolo di piazza Vincenzo Calenda, in scena un nutrito cast di interpreti, capitanato da Oscar Di Maio, nipote dell’autore, e Guido Palliggiano, Alessandra Borrelli e altri dieci attori.


Le musiche di scena sono di Enzo Campagnoli, le scene di Massimiliano Pinto, il disegno delle luci di Ugo Settembre e i costumi sono firmati da Cira Izzo.


Lo spettacolo, prodotto da Arteespettacolo e Prospet, sarà in scena al Trianon Viviani fino a domenica 8 febbraio, tutti i giorni, escluso il mercoledì per riposo teatrale.


Il teatro è climatizzato e ha un parcheggio convenzionato (il San Francesco, nella piazza omonima dov’è la Pretura nei pressi di porta Capuana) con un servizio gratuito di navetta, prima e dopo lo spettacolo, curato da Radiotaxi Blu 081-444444.


Per Gloriana è un ritorno alle radici, al suo quartiere nativo; insomma, sarà un impegno a  far meglio.


 


Maurizio Vitiello


 


Info:


tel. 081-2258285 (int.1),


www.trianonviviani.it