DE ANDRE´ MIO TUO SUO NOSTRO DOMANI IN TV DA FAZIO

0

di giulia nardone.

Lo amavano, i nostri padri,  lo sentiamo anche noi, ma lo amano ancor di più i nostri figli e nipoti.

Ecco è lui, Fabrizio De Andrè, che vive nella sua musica e soprattutto nell’arte della sua poesia ribelle.

L’appuntamento è domani sera su Raitre allo speciale  di ‘Che tempo che fa’ con alcune delle grandi star della musica contemporanea

per ricordare Faber.

Una commemorazione per celebrare il suo decennale di musica post- mortem. Eppure rivive più che mai, ora, nelle sue canzoni.

Chi non conosce Bocca di Rosa, La storia di Piero o La Storia di Marinella, che scivolò nel fiume a primavera?

“Primo Piano” della Rai TV ieri sera gli ha dedicato uno speciale riuscendo entrare anche nella casa dove visse. Ad aprire le porte al piccolo schermo è stata Dori Ghezzi, sua compagna nella vita. Una donna ancora bella e dolcissima che ha cantato talvolta anche con lui.
Uno speciale poi su RadioRai stamattina ha ricordato  le belle parole che un altro grande poeta, Mario Luzi,  scrisse a De Andrè, una lettera come uno specchio, dove un poeta riconosce un altro poeta.

In questi giorni non si fa che parlare di Fabrizio De Andrè sul grande mondo mediatico, stampa, tv, radio e web. Un omaggio che gli è dovuto.

I testi delle sue canzoni erano impegnati, mai filogovernativi e sempre controcorrente, ma lui era riservato, anche se scherzoso,la fama non gli aveva mai fatto perdere la sua intimità. Non era mai sceso in corteo negli anni di piombo.

C’è grande attesa per il programma “Fabrizio 2009” di Fabio Fazio. Ci sarà infatti un cast di stelle della musica mai viste tutte insieme in una prima serata tv per ricordare Fabrizio De André – scrive l’Agenzia Adnkronos/Ign- nel giorno del decimo anniversario della sua morte.  Da Lucio Dalla a Franco Battiato, da Gianna Nannini ad Antonella Ruggero saranno tantissimi gli artisti impegnati nella rivisitazione dei grandi successi del cantautore e poeta genovese.

La prima parte della scaletta musicale della serata vedrà Luciana Littizzetto e Lalla Pisano recitare ‘Le nuvole‘, Lucio Dalla cantare ‘Don Raffaè‘, Gianna Nannini interpretare ‘Via del campo‘, Roberto Vecchioni in collegamento dall’Istituto Statale Comprensivo De André intonare ‘Girotondo‘, Franco Battiato eseguire ‘Inverno‘, la PFM riproporre’Bocca di Rosa‘.

In collegamento dal teatro F. De André di Casalgrande di Reggio Emilia, Antonella Ruggiero canta ‘Ave Maria‘, Andrea Bocelli La canzone dell’amore perduto‘, Vinicio Capossela La città vecchia‘, Jovanotti Il suonatore Jones‘ in collegamento dal cimitero di Spoon River in Illinois, Eugenio Finardi con Nicola Piovani in ‘Verranno a chiederti del nostro amore, Samuele Bersani propone ‘Il bombarolo‘.

Al termine della prima parte, innumerevoli emittenti radiofoniche di tutta Italia riproporranno in contemporanea ‘Amore che vieni amore che vai‘ cantata dallo stesso De André.

Poi ancora Piero Pelù canterà ‘Il pescatore‘, Edoardo Bennato e Massimo Bubola ‘Quello che non ho‘, Tiziano Ferro Le passanti‘, Ivano Fossati Smisurata preghiera‘.

Concluderanno la carrellata di suggestivi omaggio il figlio di Fabrizio, Cristiano De André e Mauro Pagani che intoneranno insieme ‘Creuza de ma‘ in collegamento dal Porto Antico di Genova.

Lo speciale, una sorta di ”best of” in diretta televisiva per concentrare le emozioni di quanti l’11 gennaio si sentono legati tra loro attraverso la musica di Faber, sarà condotto da Fabio Fazio con Dori Ghezzi.

‘Fabrizio 2009’ ha un prologo nella lunga intervista di Fabio Fazio a Renzo Piano sul rapporto tra Fabrizio De André e Genova. ”Degli infiniti modi possibili per raccontare Fabrizio De André – ha spiegato Fazio – ho scelto quello che mi è sembrato più opportuno, far accompagnare le esibizioni degli artisti da riflessioni che nascono proprio dai temi tipici delle sue canzoni: la guerra, l’amore, gli umili, Genova, il mare, la religiosità, così da formare alla fine della serata una sorta di piccolo vocabolario di De André ad uso e consumo di tutti noi. Sarà un appuntamento più emotivo che televisivo – ha concluso il conduttore – e mi riempie di gioia assistere da spettatore privilegiato allo spettacolo difficilmente ripetibile di tanti artisti che reinventano De André e gli ridanno voce, accettando, per una volta, di condurci tutti quanti ascoltandolo, In direzione ostinata e contraria”.

La confezione musicale della serata è affidata a Mark Harris, musicista di lungo corso e collaboratore di De André così come la maggior parte dei componenti della house band (Rosario Iermano, Ellade Bandini, Michele Ascolese, Claudio Pascoli, Pier Michelatti) che accompagnerà i diversi artisti nelle loro esecuzioni.

Un appuntamento, dunque, da non perdere, quello di domani, un omaggio davvero a un grande poeta del ‘900: Fabrizio  De Andrè.

 

Lascia una risposta