DA BERGAMO A VIETRI SUL MARE PER TROVARE IL SUO VERO PADRE

0

Un legame più forte della lontananza, il senso di appartenenza alla famiglia e il richiamo del sangue: tutto questo ha spinto Francesca Donadoni, trentatreenne di Bergamo, a mettersi in viaggio con il suo compagno per cercare Ciro Gallo, quel padre vietrese in Costiera Amalfitana che non aveva mai conosciuto. La vicenda risale agli anni in cui la Costiera ospitava gente del jet set, donne bellissime e playboy ricchi di fascino. • Ciro Gallo è uno di questi e una sera, in un locale notturno conosce Patrizia, donna bergamasca ricca di charme. Scatta la passione tra i due e Patrizia viene presentata da Ciro alla sua famiglia. L’estate finisce e la ragazza torna a Bergamo.Il flirt viene archiviato. Ma Patrizia è incinta e lo confida a Ciro, il quale non se la sente di riconoscere la bimba che, infatti, non porterá il cognome del padre. • Trascorrono gli anni, nel frattempo Patrizia si sposa, ma la bimba sa che il suo vero padre vive altrove. Francesca vuole saperne di più, desidera conoscere il suo vero padre, ma alle sue domande, Patrizia si trincera dietro un muro di silenzio. Quando i nonni materni le raccontano della vicenda di Vietri, lei telefona al negozio di salumeria della zia, nel centro costiero. Ma non ha il coraggio di rivelarsi. Trascorrono gli anni e il pensiero di Francesca incessantemente corre a quel padre sconosciuto che vorrebbe incontrare. Neanche la famiglia Gallo, però, ha dimenticato quella bimba e la zia Amelia si mette alla sua ricerca, senza purtroppo alcun risultato. • Pochi mesi fa Patrizia è deceduta, i nonni diFrancesca sono morti e la ragazza ha iniziato a sentire tutto il peso della mancanza di una famiglia. Così, spinta anche dal suo compagno, ha deciso di mettersi in viaggio e recarsi a Vietri per scoprire qualcosa in più sul suo vero padre. Sabato, i due sono arrivati nel paesino costiero e Francesca si è recata nella salumeria di corso Umberto chiedendo di Ciro Gallo e quando ha svelato di essere la figlia di Patrizia, la titolare – sorella di Ciro – è scoppiata in lacrime ed ha abbracciato quella bimba mai conosciuta. In un attimo la grande famiglia Gallo si è stretta in un grande e caloroso abbraccio attorno a Francesca. • L’incontro con papá Ciro ha strappato molte lacrime ai presenti. «Temevo di essere rimasta sola, invece a Vietri ho scoperto la mia meravigliosa famiglia», ha commentato Francesca, anche lei visibilmente commossa. Mariella Sportiello