Caserta, incidente sull´A1 a Caianello: 32 enne in gravissime condizioni

0

CAIANELLO (Caserta) – Perde il controllo dell’auto e finisce contro un guard raill. Trentaduenne finisce in ospedale in gravissime condizioni. E’ stato solo un attimo e l’auto di un giovane napoletano è finita fuori strada.


L’uomo viaggiava sull’autostrada del Sole, in direzione Cassino quando, all’altezza del chilometro 706, nel comune di Caianello, per un motivo che è ancora in fase di accertamento, Massimiliano Barbaro, nato a Napoli il 8 maggio del 1976 e residente ad Afragola alla via Salicella, ha perso il controllo della macchina, una Volkswagen Polo, che è andata a sbattere contro un guard raill.


Lo schianto è stato tremendo, il poveretto ha battuto la testa contro il parabrezza violentemente. Il vetro dell’auto si è frantumato ed i pezzi erano sparsi sula corsìa. Alcuni automobilisti che sfrecciavano sulla strada hanno allertato e sollecitato il servizio sanitario del 118.


Mentre arrivava l’ambulanza di Caianello (Caserta), delle macchine si sono fermate ed i conducenti hanno cercato di prestare soccorso al malcapitato. Poco dopo è arrivata la pattuglia della polizia stradale di Cassino, per territorio di competenza, i quali hanno anche rilevato il sinistro.


L’ambulanza locale è arrivata in pochi minuti, il poveretto era incastrato al’interno dell’abitacolo, poco dopo è stato disincastrato e subito, gli operatori del servizio, hanno caricato il poveretto nell’ambulanza e trasportato immediatamente al pronto soccorso dell’ospedale San Sebastiano e Sant’Anna di Caserta.


Le condizioni dello sfortunato erano apparse subito gravissime,  il poveretto è stato subito ricoverato nel reparto di rianimazione in prognosi riservata.  L’uomo ha subìto un grave trauma cranico per il quale i medici non si sbilanciano sulle sue condizioni. Si spera che il poveretto possa superare la grave situazione in cui riversa.


La dinamica dell’incidente è al vaglio della polstrada di Cassino il quale sta cercando di scoprire le cause della perdita di controllo del conducente. Dalle prime ricostruzioni non sembra che sia stata opera di un intervento di qualche altra vettura, pare che l’uomo abbia fatto tutto da solo. Sembra probabile che si sia trattato di una fatale distrazione del conducente che non è riuscito, in seguito alla perdita del controllo della vettura, a recuperare l’equilibrio.


La strada è stata bloccata per diverse ore per facilitare i lavoro di rilievo da parte delle forze dell’ordine e del personale Anas, rallentando così anche il traffico mattutino. Ma il danno più grave sono le condizioni del poveretto.


                                                           inserito da Michele De Lucia


visita il mio log


 


http://ilblogdimikidelucia.myblog.it