AMALFI, AUTO RUBATE E MERCE CONTRAFFATTA. FERMATI DAI CARABINIERI

0

Non hanno avuto fortuna C.V. e S.S., quarantenni napoletani, che nel corso della mattinata di ieri, 16 aprile, sono stati sorpresi in Costiera Amalfitana  dai militari della Stazione Carabinieri di Amalfi nel territorio di Conca dei Marini, nei pressi della chiesa di Sant’Antonio. Alla vista della pattuglia i due, infatti, hanno tentato di dissimulare il motivo della loro presenza: nel cofano della loro autovettura, una fiat punto, sono stati rinvenuti set di coltelli da cucina, motoseghe e martelli pneumatici, da vendere “porta a porta”.

Accompagnati presso la sede di via Casamare, sono stati denunciati ai sensi dell’art. 474 del codice penale, in quanto i contrassegni identificativi di tutta la merce (marca, modello e numero seriale) sono risultati contraffatti.

Accertamenti ulteriori sono stati effettuati anche sull’autovettura, intestata ad una ditta di noleggio con sede in Napoli, presso l’aeroporto di Capodichino: è bastato poco tempo per acclarare che P.C., madre del C.V., nel mese di febbraio l’aveva noleggiata e non più restituita.

Alla donna è stata contestata l’appropriazione indebita, secondo l’art. 646 del codice penale.