La Pall. Costiera Amalfitana Femminile è sconfitta ad Agropoli

0

AGROPOLI La squadra della Costiera Amalfitana si trova ad affrontare la Pall. Agropoli e subisce la seconda sconfitta in campionato.


La partita inizia e le Costiere sembrano essere cariche abbastanza da poter affrontare egregiamente questa partita e lo dimostrano nella metà del primo quarto,dove conducono la partita con una distanza minima (4-7),ma verso la fine la squadra di casa riesce a ribaltare il risultato concludendo questo tempo con il punteggio di 15-7.


Il secondo quarto non prosegue nel migliore dei modi poiché la Pall. Agropoli continua ad avanzare per aumentare il distacco e la squadra della Costiera,non riesce a fare nulla per bloccare i suoi tentativi. Il punteggio è sul 26-13, quando le ospiti,trovando il giusto ritmo riescono a diminuire il divario facendo finire questo tempo sul 26-20.


 


Dopo il break  le ragazze della Costiera iniziano male il terzo tempo;dopo due minuti il capitano Amalfitano Esposito subisce un fallo clamoroso,facendosi male alla caviglia e costretta ad uscire momentaneamente per il dolore. La partita riprende ma per le Costiere va sempre peggio,mancano di concentrazione e non riescono a concludere nulla,il capitano ritorna in campo,anche se la sua presenza non sembra esser d’aiuto; la Pall. Agropoli continua a segnare facendo concludere  questo tempo con diciassette punti di vantaggio (41-24).


Nell’ultimo quarto le Costiere continuano il loro gioco,ma ormai è troppo tardi; la squadra di casa continua ad avanzare e chiude la partita con il punteggio di 49-34.


Il commento della partita da parte dei dirigenti e dell’allenatore non è di certo dei migliori “Questa partita è stata persa,ma non è una questione di vincere o perdere,è come si vince o come si perde; ci vuole concentrazione ed era evidente,che le ragazze oggi in campo non erano affatto concentrate,hanno sbagliato persino le cose più semplici; c’è carenza e incapacità di affrontare la situazione,questa cosa deve essere superata oppure, è sicuro che non riusciranno ad andare avanti”.


 


Ufficio Stampa Pall. Costiera Amalfitana


Ilaria Polidoro