PAREGGIA UN IRRICONOSCIBILE SORRENTO – Per Simonelli la causa è la tensione

0

LEGA PRO – 1^ DIVISIONE – GIORNE B – 16^ GIORNATA

PAREGGIA UN IRRICONOSCIBILE SORRENTO
Per Simonelli la causa è la tensione

SORRENTO – REAL MARCIANISE 1 – 1
Marcatori: 40’pt Innocenti (RM); 14’st Fialdini (S)

SORRENTO(4-4-2): Botticella 5,5, Panarelli 5,5, Lo Monaco 5,5, Iorio 6 (43’pt Minadeo 6), Angeli 5,5; Strambelli 6,5 (39’st Giampaolo sv), Nicodemo 6, Maiorano 5,5 (7’st Agnelli 6), Fialdini 6,5; Biancone 6, Ripa 6. A disp: Spadavecchia, De Martis, Kras, Caccavallo. All: Simonelli Gianni.
REAL MARCIANISE(4-2-3-1): Fumagalli 6 (28’st Mezzacapo 6); Piscitelli 6, D’Ambrosio 6,5, Filosa 5,5, Vanacore 6,5; Montanari 6, Di Napoli 5,5; Manco 6,5 (21’st Poziello 6), Romano 6,5 (45’st Ciano sv), Galizia 6; Innocenti 6. A disp: Della Ventura, Russo, Compagnone, Tedesco. All: Fusi Luca
ARBITRO: Soricaro Vincenzo di Barletta (BA) ( Russo)-Paglione)
AMMONITI: 12’pt Maiorano(S), 45’pt Lo Monaco(S); 7’st Biancone(S), 12’st Manco(RM), 20st Strambelli(S), 22’st Agnelli(S), 38’st Panarelli(S), 44’st Fialdini(S).
NOTE: giornata piovosa, erba artificiale buona e viscida, spettatori 600 circa (50 da Marcianise).
ANGOLI: 4-3 RECUPERO: 4’pt e 5’st

SORRENTO. Piove non solo sul Campo Italia ma anche sul Sorrento che esce tra qualche fischio. Irriconoscibile e deludente che strappa un pareggio per il rotto della cuffia. Vari errori hanno caratterizzato la prestazione della squadra di mister Simonelli che voleva riscattarsi. E proprio su uno di questi da via il libera al duo Manco-Innocenti che porta in vantaggio la squadra di terra di lavoro al 40’pt. Su un errato disimpegno tra Angeli e Botticella ne approfitta Manco, che elabora un pallonetto sul quale si avventa Innocenti che insacca da pochi passi. Rimedia nella ripresa al 14’ un buon Fialdini con cross che viene leggermente deviato di testa da Filona e finisce in rete. Una gara caratterizzata per tutti i novanta minuti dalla pioggia, varie volte spezzettata per duri falli. Ne facevano le spese sia Iorio, nel Sorrento, che Fumagalli nel Real Marcianise. Entrambi sono dovuti ricorrere alle cure dei medici dell’ospedale sorrentino. Con un Marcianise bravo a chiudere gli spazi ed a sviluppare la sua mole di gioco fluidamente. Mantenendo la squadra alta e pressando gli avversari. I quali alquanto impacciati non riuscivano a verticalizzare la manovra. Cercando o il lancio lungo o di partire con i vari Nicodemo, Maiorano e Fialdini per dare un po’ di vivacità al gioco. Però si vedeva che qualcosa mancava a centrocampo perché in qualche azione i gialloverdi avevano via libera. Giocando sotto tensione qualche singolo tra i rossoneri non era al top e cercando di far bene errava anche qualche elementare passaggio. Con la discreta prestazione del signor Soricaro a dare il primo brivido è Biancone. Al 15’ si invola verso l’area ma viene recuperato dal suo diretto marcatore. A minare la porta di Fumagalli ci pensa Strambelli con una punizione a giro di poco al lato (18’). I marcianisani non ci stanno e un diagonale rasoterra di Romano va fuori di un metro (21’). Il Sorrento di desta e Biancone di testa impegna Fumagalli a fil di traversa in corner (24’). Strambelli ci riprova ancora su punizione a girare che va fuori di poco (33’). Ma ad andare vicino al gol è il Real con Romano la cui palla viene salvata sulla linea (35’). E’ il preludio al gol di Innocenti. Prima dell’intervallo Iorio resta infortunato e viene sostituito da Minadeo che a sua volta dovrà giocare con la testa fasciata dopo uno scontro di gioco (24’st). La ripresa vede ancora gli ospiti portare alta la bandiera con le incursioni di Manco e Romano (1’ e 9’). Mentre Botticella si rifugia in angolo su un rasoterra di Innocenti (11’). Poi arriva il pareggio sorrentino con Fialdini. E Strambelli al 17’ impegna nella classica respinta Fumagalli con una punizione dal limite. La gara si fa spigolosa con interventi un po’ al limite. Si ci mette anche l’arbitro che non vede un fallo di mano in area di Piscitelli al 22’. Un cross pericoloso di Poziello traversa tutta l’area sorrentina (26’). L’ultimo sussulto lo da Biancone al 28’ che in area viene atterrato da Fumagalli che resta infortunato ed è sostituito da Mezzacapo. Fino al 91’ niente sotto il vestito.
NOVANTUNESIMO. Mister Luca Fusi, ex calciatore del Napoli, in volto è soddisfatto. Ed esordisce dicendo che “un punto fuori casa va bene perché abbiamo anche mosso la classifica”. Sul risultato “è giusto ed il pari va bene. Non dobbiamo per forza vincere fuori casa”. Sulla fluidità della sua squadra non si scompone perché “noi siamo una piccola realtà e cerchiamo di giocare proporci”. Sul manto erboso del Campo Italia resta affascinato: “Il campo è molto bello e ti fa giocare anche bene”. E lo si è visto nonostante la pioggia. Un pensieroso mister Simonelli conferma che “il Marcianise ha chiuso bene tutti gli spazi e si è difeso bene”. Poi per tutto il tempo della conferenza stampa il suo tema sarà la tensione che sta avvolgendo i suoi. “Siamo in un momento di tensione può capitare qualche errore (la allusione è al gol ospite). E conferma ancora che “l’organizzazione è mancata proprio per la tensione”. Ma è anche mancato “l’approccio che non è stato positivo”. Sulla gara sottolinea che “nel secondo tempo ci siamo sciolti e qualcosa abbiamo fatto”. Sull’amarezza del pubblico risponde che “mi sembra giusta ed il tecnico sia il primo responsabile”. Domenica prossima il 2008 si chiuderà con la difficile trasferta di Taranto e saremo al giro di boa. Con i locali già sotto tensione più del Sorrento per la deficitaria classifica. Terzultimi appaiati a 16 punti con la Juve Stabia. Non gode ottima salute il Sorrento a 18 che sovrasta la zona play out. Intanto continua tonicamente la marcia della capolista Gallipoli con 33 punti. Seguita da Arezzo a 31 e dal duo Benevento-Crotone a 27.

GIUSEPPE SPASIANO