AMALFI, GLI AUGURI DELL´ASSOCIAZIONE AMALFI NEL CUORE

0

Con l’approssimarsi del Santo Natale e alle porte del nuovo anno, ci ritroviamo a rinnovare la consuetudine degli auguri.
Quest’anno tuttavia, alle speranze e ai buoni propositi che abitualmente desideriamo per l’intera cittadinanza, aggiungiamo la speranza che per tutti gli amalfitani il 2009 sia l’anno in cui si avveri la possibilità di vivere in un paese che soddisfi pienamente le aspettative di tutti.
Lo diciamo senza retorica e nella consapevolezza che da nessuna parte si possono trovare luoghi costruiti su misura. Si dice che la perfezione non esista, ma non è peccato tentare di raggiungerla giorno per giorno, con volontà e dedizione. Noi ci auguriamo che l’anno nuovo porti agli Amalfitani un paese nel quale valga la pena fondare nuove radici e dove si possano trovare certezze per i tanti giovani e per le famiglie che oggi si sentono frastornate dall’incertezza e dal caos che avanza in tanti, troppi settori della vita sociale, economica e politica di Amalfi.
L’Associazione Amalfi nel Cuore augura alla collettività una classe dirigente in grado di saperla ascoltare e rappresentare, che sia in grado di captare il malessere diffuso che già c’è e che lavori per allontanarlo, anche quando basta soltanto un sorriso.
Noi vorremmo che con l’anno nuovo anche la politica cambi volto. Vorremmo avere la possibilità di poter esporre le nostre ragioni politiche con la consapevolezza di avere di fronte persone in grado di saper anche ascoltare. Una forza politica matura, che amministra ormai da oltre un decennio dovrebbe aver capito che il dialogo e la tolleranza sono alla base della pacifica convivenza. Noi non ci riteniamo dei geni ma possiamo sicuramente affermare che se si fosse dato retta anche alle nostre indicazioni, si sarebbero potuti evitare molti inconvenienti, così come capitato nella “vicenda porto” nella quale tutte le nostre osservazioni sono state confermate dai fatti. Non ci piace ragionare col senno di poi, però se in quella come in altre occasioni fossimo stati ascoltati e coinvolti, la politica amalfitana oggi non soffrirebbe più degli effetti di una così netta contrapposizione.
I nostri migliori auguri vanno anche agli amalfitani che vivono lontano da casa e a tutti i turisti e ai visitatori che dopo averci onorati con la loro presenza, portano nel loro cuore il ricordo della nostra cara città, unito a quelli che ancora verranno ad ammirare la bellezza che millenni di storia hanno reso ad Amalfi.
In conclusione facciamo i migliori auguri a chi si sente solo, a chi soffre, a chi tra mille difficoltà riesce sempre a cavarsela e a chi vivrà questo Natale avvertendo la mancanza di qualcuno che non c’è più.
A tutti questi vanno i nostri più grandi auspici per un Buon Natale e un prospero Anno Nuovo, nella speranza di un futuro migliore.

Alfonso Minutolo
Amalfi nel Cuore