COSTIERA AMALFITANA, BLITZ DEI CARABINIERI A POSITANO E AMALFI

0


Abusivismo edilizio: sequestrati oltre 350 metri quadri di manufatti illeciti.
Dieci persone denunciate dai Carabinieri in Costiera.

Nuovi abusi scoperti in varie località della Costiera Amalfitana: si è concluso in serata, ieri 03 novembre, un ulteriore servizio straordinario di controllo del territorio finalizzato al contrasto dell’abusivismo edilizio: i Carabinieri della Compagnia di Amalfi, infatti, hanno riscontrato ancora violazioni ai vincoli architettonici e paesaggistici imposti dal D.P.R. 380/2001.
I militari delle Stazioni di Amalfi e Positano, su specifiche direttive del Comando di via Casamare, hanno accertato quattro casi di irregolarità per le quali dieci persone sono state denunciate “a piede libero” alla Procura della Repubblica di Salerno: si tratta di proprietari, direttori dei lavori, impresari edili. 
I comuni ove sono stati rinvenuti cantieri non in regola sono quelli di Atrani, Conca dei Marini e Positano: tutti gli abusi sono stati commessi in private abitazioni e si tratta – come sempre – di edilizia speculativa finalizzata all’aumento di volumi, non per necessità ma per arricchire di ulteriori comodità gli immobili.
Più di 350 metri quadri complessivamente sequestrati: un milione di euro circa il loro valore.
Salgono così a  305 le persone denunciate  per violazioni dello stesso tipo dall’inizio dell’anno.