DA PAESTUM ALLA COSTIERA AMALFITANA, 50 BUYERS ESTERI A MINORI

0

 La Borsa internazionale del Turtismo archeologico, in calendario a Paestum dal 13 al 16 prossimi, vive una giornata in costiera amalfitana per interessamento del Centro di Cultura e Storia minorese “Pompeo Troiano” e del Comune di Minori. Trattasi di un evento gratificante per la cittadina di origini romane, della quale sono stati chiamati alla collaborazione attiva le aziende ricettive locali: alberghi, agriturismo, B & B, ristoranti, che stanno preparando per gli ospiti attesi una accoglienza degna della tradizione locale. Gli ospiti che faranno visita a Minori, per ammirarne le bellezze architettoniche e paesaggistiche, sono 50 Tour operators provenienti da quasi venti Paesi interessati, che abbandoneranno venersi 14 l’area di contrattazione e colloqui di Pastum per tuffarsi nel godimento della “città del gusto”, quale è stata definita e dichiarata ufficialmente Minori. Avranno modo di gustare, tra l’altro, l’accoglienza, l’affabilità e la preparazione turistica di una cittadina che, inserita nel contesto della costa amalfitana, si avvia, anche se lentamente ma avendone pieno titolo, ad occupare un posto di rilievo in alcuni settori importanti del turismo internazionale. Non è mancato, un buffet con i prodotti della famosa gastronomia minorese che vede la sua completa espressione nel corso dell’annuale kermess del GustaMinori. E’ stata scelta la Villa Romana Marittima, l’unica aperta al pubblico della Costa d’ Amalfi, e non poteva essere altrimenti, quale sede dell’incontro terminale tra gli operatori turistici minoresi ed i buyers esteri.Forse sarebbe opportuno interessare all’evento gli alunni delle classi ultime dell’istituto tecnico per il Tursimo di Maiori e quelli del settore ricevimento del professionale alberghiero sempre di Maiori per renderli partecipi di un evento che li interessa molto da vicino.gaspare apicella