AMALFI, UN SUCCESSO IL CONVEGNO AL TURISTICO

0

Piena soddisfazione della preside Rita Pagano, al suo primo anno alla dirigenza dell’istituto tecnico per il Turismo di Amalfi e Maiori in Costiera Amalfitana, e dello staff impegnato, per l’ottima riuscita della discussione tenutasi in una sala della panoramica scuola, avente come tema il “Progetto Monitur /monitoraggio ed analisi statistica dei dati sul Turismo e sulla fruizione dei beni culturali)”. All’interessante discussione, che ha riscontrato il plauso degli operatori turistici intervenuti (qualcuno ritornato nella scuola con il magone perchè ex alunno dei tempi andati), hanno portato il proprio valido contributo, oltre alla prof.ssa Roberta Siciliano che è prdinaria di Statistica all’Università Federico II° di Napoli, i prof. Luigi Maria Pesce e Giuseppina Raia, laureati in progettazione e gestione dei sistemi turistici ed operanti presso il suindicato ateneo. Folto il numero degli albergatori presenti, quali Giorgio Vuilleuimier presidente degli albergatori di Ravello-Scala e direttore del Villa Cimbrone, Gennaro Pisacane presidente degli albergatori di Amalfi e titolare dell’Antico Convitto, Anna Citarella presidente degli albergatori di Maiori e titolare del Due Torri, Mariarosaria Marciano del Residence Panoramic di Maiori, Daniela Carrano del direttivo EBIT Campania e ditrettrice dell’Aurora di Amalfi, Adrea Reale rappresentante degli albergatori di Minori e titolare del Villa Romana, Raffaele Esposito titolare del Tramonto d’oro di Praiano, Antonio Mansi del Pasifal di Ravello, Palo Vuilleuimier del Graal di Ravello, Gino Schiavo ex presidente dell’APAS provinciale e titolare del Rufolo di Ravello nonchè assessore al Turismo della cittadina wagneriana, Giuseppe di Lieto della Bussola di Amalfi. Il Comune di Amalfi era ben rappresentato dall’assessore al Turismo Imma Lauro; mentre l’organizzazione provinciale era presente con l’albergatore positanese Lorenzo Cinque responsabile della sezione turismo e tempo libero presso la Confindustria di Salerno. Grande attenzione da parte dei presenti per quanto hanno loro illustrato i rappresentanti dell’Università napoletana in fatto di utilizzo della piattaforma web, trovandola di grande utilità ed ausilio per la loro programmazione. Lo scambio di impressioni e di idee scaturito dall’illustrazione dei docenti universitari, specialisti del settore, ha convinto la preside Rita Pagano, confortata anche dalla spinta dell’ottimo prof. Pino Amendola, sull’opportunità di indire una serie di incontri, certamente allargati ad un maggior numero di interessati, cui dedicare una intera giornata, perchè la programmazione presente e futura ha bisogno di questi supporti informatici che facilitano i compiti oltre misura. gaspare apicella