SALERNO, QUATTRO MORTI E TRE FERITI SULL´AUTOSTRADA. BASKET IN LUTTO

0

Quattro persone hanno perso la vita e tre sono rimaste ferite in un incidente stradale verificatosi al chilometro 8 sul raccordo autostradale Sicignano-Potenza, all´altezza del comune di Buccino (Salerno). Doveva essere una giornata di sport, invece è stata una giornata di morte. Il destino, tragico e crudele, ha mietuto quattro vite ieri mattina, poco dopo le 9, al chilometro 8 della Basentana, qualche centinaio di metri dopo lo svincolo di Buccino Nord. Una Lancia Fedra, con sei persone a bordo, che procedeva in direzione di Potenza, è stata centrata da un furgone Peugeot, per il trasporto dei giornali, che viaggiava in senso opposto e che per cause ancora in corso di accertamento ha fatto un salto di corsia. L’impatto è stato violentissimo: quattro persone sono morte sul colpo, altre tre sono rimaste gravemente ferite. Tra queste, il conducente del furgone, il 35enne Franco Magliolo, che è stato sbalzato fuori dall’abitacolo ma è riuscito a dare l’allarme.
• Al 118 è giunta una disperata chiamata d’aiuto: «E’ una strage, è una strage, venite subito».
Sul posto sono giunte due ambulanze della Croce Rosa, da Buccino e Oliveto Citra e poco dopo l’elicottero del 118. La scena che si è presentata ai soccorritori era raccapricciante. Le vittime erano incastrate tra le lamiere della monovolume e per estrarle è stato chiesto l’intervento dei vigili del fuco, che hanno inviato tre squadre: da Eboli, Sala Consilina e Salerno.
• Sulla monovolume viaggiavano tre giovanissimi atleti della Eldo Caserta, la squadra di basket under 15, in compagnia dell’allenatore, di una dirigente e del papá di uno dei ragazzi che era alla guida della vettura.
• Purtroppo quattro di loro sono stati estratti cadaveri : le vittime sono Luigi Mercaldo, 53 anni, e suo figlio Paolo di 14; l’allenatore 26enne Gianluca Noia e la dirigente sportiva Manuela Gallicola, di 46 anni, figlia dell’ex sindaco di Caserta. Gli altri due giovani atleti, entrambi 14enni, Rosario De Felice e Andrea Turino, sono stati trasportati rispettivamente all’ospedale di Salerno e in quello di Oliveto Citra, il primo in elicottero e il secondo con l’ambulanza, dove sono stati sottoposti a delicati interventi chirurgici per le ferite riportate. L’autista del furgone, invece, è stato portato all’ospedale di Polla e successivamente trasferito in eliambulanza al “San Luca” di Vallo della Lucania.
• I rilievi sono stati effettuati dagli agenti della polizia stradale di Potenza, competenti per territorio, agli ordini della dottoressa Padula, e in appoggio sono giunti anche i colleghi della Polstrada di Sala Consilina. La Lancia Fedra, con a bordo i giovani cestisti, era diretta alla palestra Lepore di Potenza per una gara, ed era preceduta da altre vetture con giovani atleti della Eldo e accompagnatori. Chiaramente, appresa la notizia, la partita non è stata disputata.
• La dinamica dell’incidente si presentava alquanto complessa da decifrare, ma un agente ha risposto ad un cellulare che squillava. Al telefono era il cugino dell’autista del furgone: Magliolo era atteso a Battipaglia. Le salme dei quattro sfortunati sono state trasportate nella sala mortuaria dell’ospedale di Eboli, dove il medico legale GiovanniZotti ha effettuato l’esame esterno. Il sostituto procuratore di turno ha disposto che sia eseguita l’autopsia su quella di Luigi Mercaldo, che era alla guida della vettura. Magliolo, che risiede a salerno, è risultato negativo ai test alcolometrici e tossicologici, la polizia stradale dovrá appurare il motivo per cui l’autista avrebbe perso il controllo del furgone. Da segnalare che nel punto in cui è avvenuto l’incidente c’è un restringimento della carreggiata per lavori.
Secondo le testimonianze degli operatori del 118, tra i primi ad arrivare sul posto, l´incidente ha coinvolto un pulmino “completamente accartocciato” e un´automobile. Sul pulmino viaggiavano giocatori di basket della sezione under 15 della Eldo Juve Caserta che stavano andando a Potenza per una partita. “Le uniche informazione di cui siamo a conoscenza – dice Carlo Giannini, addetto stampa della Eldo Juve Caserta – è che a bordo del pulmino c´erano tre adulti e tre minorenni. Non sappiamo altro, né se sono vivi, né se sono morti”.

Angelo Avallone, medico del 118 di Salerno che è intervenuto sul raccordo Sicignano-Potenza, all´altezza del comune di Buccino, in provincia di Salerno, ha visto “tre vittime rimaste incastrate nell´abitacolo”. “Non siamo riuscite ad estrarle – racconta – sono dovuti intervenire i Vigili del Fuoco”. “Abbiamo soccorso tre feriti – ha aggiunto – il più grave è un minorenne che è stato trasportato all´ospedale San Leonardo di Salerno in gravi condizioni”.