FIGLIA TENTA DI UCCIDERE LA MADRE E POI SI SUICIDA

0

CANELLI (ASTI) – Un’impiegata, Cristina Giovine, 44 anni, ha accoltellato la madre, Brigitte Bensen, di 66, di origine tedesca, e poi, con la stessa arma, un grosso coltello da cucina, si è tagliata la gola.

La donna è morta dissanguata mentre la madre, soccorsa dai vicini di casa, è stata ricoverata all’ospedale di Asti. Le sue condizioni non sembrano gravi. L’episodio è accaduto in un alloggio di Canelli (Asti), in via Veneto. Sul posto, insieme alla Croce Rossa, sono intervenuti anche i carabinieri.

Ancora sconosciuto il movente della tragedia. Dalle prime informazioni raccolte tra i vicini di casa sembra che Cristina Giovine soffrisse di problemi psichici. In mattinata era prevista una visita dello psichiatra.


www.ansa.it


                                                 Inserito  da Michele De Lucia