Sorrento: Viola i sigilli per 7 volte, arresti per una 36enne.

0

Sorrento: Custodia cautelare per violazione di sigilli.


di Vincenzo Maresca.


Sorrento. Arresti domiciliari per una 36enne di Sorrento che nell’arco di un anno viola per ben 7 volte l’area sottoposta a sequestro intorno alla propria abitazione infrangendone continuamente i sigilli e proseguendo imperterrita negli abusi edilizi. L’altro giorno l’epilogo quando i carabinieri della compagnia di Sorrento coordinati dal capitano Massimo De Bari hanno eseguito l’ordinanza di custodia cautelare emessa lo stesso giorno dall’ufficio del gip della Procura della Repubblica di Torre Annunziata. Già nota alle forze dell’ordine A. I. , 36enne residente a Sorrento ma originaria di Castellammare di Stabia, aveva subito ad ottobre dello scorso anno il sequestro di un’area posta nei pressi dell’abitazione per il reato di abuso edilizio. Noncurante del provvedimento la 36enne aveva violato i sigilli proseguendo nelle opere illegittime e ricevendo per contro l’obbligo di presentazione presso il comando della polizia municipale di Sorrento. Accorgimento che non è bastato perché nell’arco di un anno la 36enne ha violato nuovamente e per ben 7 volte i sigilli dell’opera sequestrata scadendo nel reato di violazione di sigilli aggravata e continuata. Di quale portata fosse il record messo a segno dalla prolifica violazione di sigilli perpetrata dalla 36enne se ne sono accorti i militari dell’Arma quando inserito il nominativo della donna nella banca dati hanno visto sputare dal terminale l’elenco che testimoniava l’assiduità della carriera di violatrice di sigilli della 36enne. Nell’obiettivo di mettere fine alla sfrenata attività della donna il giudice per le indagini preliminari della Procura della Repubblica di Torre Annunziata ha inteso emettere il singolare provvedimento di misura cautelare costringendo la 36enne a non uscire di casa.