AMALFI, VILLA ABUSIVA A CONCA DEI MARINI. INTERVIENE LA NAVALE

0

Cinque camere sequestrate in una elegante struttura turistico ricettiva in Costiera Amalfitana a Conca dei Marini, fra Amalfi e Positano. Nell’ambito dell’intensificazione dei servizi in materia di tutela ambientale disposti dal comando provinciale di salerno, i militari della sezione operativa navale della guardia di finanza di Salerno hanno sottoposto a sequestro nel comune di conca dei marini una struttura turistico ricettiva.


 


Si tratta di cinque camere realizzate parte in difformita’ rispetto ad una d.i.a. e parte in assenza dei prescritti titoli autorizzativi oltre ad altri locali oggetto di cambio di destinazione d’uso ed un ulteriore manufatto abusivo.


 


I predetti locali sono stati sequestrati  unitamente ad una vasta area esterna completamente cementificata e sulla quale era stata edificata una piscina panoramica costruita in difformita’ rispetto ai titoli autorizzativi e prescrizioni della soprintendenza ai beni ambientali di salerno ed avellino.


 


L’operazione e’ stata particolarmente complessa per le falsita’ rilevate nel copioso carteggio acquisito presso il comune di conca dei marini.


 


I grafici progettuali, infatti, sono stati completamente disattesi rispetto alle opere realizzate.


 


Gli accertamenti riguarderanno anche gli aspetti fiscali, considerato che l’attivita’ turistica di affittacamere veniva esercitata con un numero di locali superiore a quello previsto dalla legge.


 


Denunciati alla competente autorita’ giudiziaria quattro responsabili, tra cui due tecnici di parte ed il titolare di una ditta esecutrice dei lavori, che dovranno rispondere all’a.g. di danneggiamento e deturpamento ambientale, oltre alle connesse violazioni in materia urbanistica e paesaggistica e falsita’ ideologica.


 


All’operazione ha preso parte anche il personale della polizia municipale e dell’ufficio tecnico del comune di conca dei marini.