SALERNO, PER LA PROVINCIA IL PDL HA SCELTO CIRIELLI

0

Il tavolo provinciale del Pdl, riunitosi ieri a Salerno, ha ufficializzato il nome del candidato del centrodestra alla presidenza di Palazzo Sant’Agostino. L’indicazione dei segretari di partito, che formalmente sarà sottoposta ai livelli regionali e nazionali della coalizione per l’investitura finale, è ricaduta su Edmondo Cirielli, parlamentare di Alleanza nazionale, presidente della Commissione Difesa alla Camera dei Deputati ed ex segretario di An. «Il tavolo provinciale ha accordato unanime prevalenza a quanto già emerso durante le discussioni confermato dal sondaggio» è precisato nella nota unitaria dei partiti del Pdl sottoscritta dai rappresentanti di Forza Italia, An, Circoli della Libertà, Dc, Dc per l’autonomia, Dfc, Nuovo Psi, Alternativa Sociale, Pl e Italiani nel Mondo. «Abbiamo fatto sicuramente una scelta autorevole — ha evidenziato Antonio Mauro Russo, segretario organizzativo provinciale azzurro — sul nome di Edmondo Cirielli c’è stata piena convergenza e gradimento da parte di tutte le rappresentanze del Pdl. L’indicazione di candidatura ricade su un parlamentare di spessore. Siamo convinti che possa guidare la coalizione ad un successo importante per il Pdl e per la provincia di Salerno. Adesso abbiamo trasferito questa nostra opzione al tavolo regionale prima ed al livello nazionale poi per la ratifica finale che speriamo arrivi in tempi celeri per permetterci di iniziare con grande entusiasmo la campagna elettorale per Palazzo Sant’Agostino ».
Anche i sondaggi, tre in tutto con diverse proposte di candidatura, hanno confermato la forza di Cirielli che ha superato, rispetto agli altri colleghi di schieramento, la soglia del 47% di gradimento e notorietà politica. Il candidato in pectore, intanto, attende il via libera da Roma non sottraendosi certo all’impegno. «E’ indubbiamente un onore avere questo consenso da parte del tavolo provinciale del Pdl — incalza Cirielli — li ringrazio e sono orgoglioso per questa scelta che hanno fatto. Naturalmente bisogna, adesso, compiere i passi necessari. Sto ricoprendo un ruolo importante a Roma (presidente della Commissione Difesa della Camera dei Deputati; ndr) ed attendo che An e il Pdl decidano cosa fare. Siccome sono uomo di partito, se dovessero avallare la mia candidatura sono pronto a guidare la coalizione. Villani? Non sono uno che cambia idea o opinione, anche perchè i rinnegati non mi sono mai piaciuti. Ho sempre detto, e continuerò a pensarlo, che per lui ho massimo rispetto ed il giudizio sulla persona e sulla correttezza dell’uomo è sicuramente positivo. Peccato che si ritrovi in una pessima coalizione che ha distrutto questo territorio». Intanto sono già in calendario i primi appuntamenti salernitani della ministra Mara Carfagna che su Cirielli ha puntato fin dalla prima ora. La delegata alle Pari Opportunità sarà a Scafati il 21 novembre per una convention con i sindaci dell’agro ed il giorno successivo a Salerno, guarda caso proprio alla Provinc ia, per un convegno su «Stalking e prostituzione» organizzato da Azzurro Donna e dal coordinamento cittadino di Fi guidato da Anna Ferrazzano.
Felice Naddeo Corriere del Mezzogiorno