Lavezzi deluso: "Napoli, meritavamo il pareggio"

0

MILANO, 2 novembre – Ha fatto impazzire il Milan, ma alla fine Ezequiel Lavezzi è deluso. Perché il Napoli ha perso, nonostante… Lavezzi. «Avremmo meritato almeno il pareggio– dice l’attaccante argentino- siamo stati sfortunati con il gol alla fine. Denis non se la deve prendere, oggi abbiamo perso tutti, per sfortuna è lui che ha beccato la palla ma poteva essere qualcun altro. Siamo un po’ delusi, potevamo anche portare un punto a casa, ma abbiamo giocato con una grande squadra, e siamo stati sfortunati. Per quanto mi riguarda spero di continuare così per essere convocato in nazionale».

DE LAURENTIIS – «Un film eroico», lo chiama 
De Laurentiis. Milan-Napoli però finisce con i rossoneri primi e il suo Napoli sconfitto. Ma il presidente è contento lo stess «Sono più che contento del terzo posto, che vale più del primo, abbiamo fatto una partita straordinaria, e se non era per un autogol il Milan non avrebbe vinto. Forse sono più felice io del Milan, l’ho visto nervoso, cattivo. I miei se la sono giocata, potevano essere più incisivi nei primi 20′. Ma a San Siro l’anno scorso perdemmo 5-2, questa volta 1-0 con un gol segnato da noi, vedrà l’anno prossimo…». Contento nonostante un rigore dubbio fischiato a Pazienza: «Quando un rigore viene parato viene cancellato, se entrassi nel merito della sudditanza non ne uscirei più. Non ne parliamo più degli arbitri. Ho fatto tabula rasa, mi sono calato in questa realtà virtuale e mi sono abituato. Mi adeguo. Se queste sono le regole…».

REJA – « Siamo stati molto bravi, sicuramente avremmo meritato qualcosa di più». Edy 
Reja è soddisfatto della prestazione del suo Napoli, nonostante la sconfitta sia maturata da un autogol all’89’. Ma dopo aver commentato con fair play l’arbitraggio di Rocchi («è stato bravo, l’espulsione di Maggio ci stava, semmai era il primo giallo ad essere un po’ troppo»), il tecnico dei partenopei ha cambiato idea quando ha rivisto le immagini del rigore concesso al Milan, e poi parato da Iezzo. «Lo vedo solo ora – ha detto a Sky – non si può dare un rigore così. È esagerato, Pazienza è a un metro da Kakà che calcia il pallone, non si può considerare un mani volontario».

MARINO – Pierpaolo 
Marino punta in alto. Il Napoli “di cuore” non basta. Il dg azzurro sa che «il Napoli può fare meglio di così», ma è soddisfatto nonostante la sconfitta: «Il Napoli poteva fare di più undici contro undici, dobbiamo crescere, abbiamo accusato una mezzora in cui non eravamo liberi di testa. È un Napoli forte questo, che può fare di più. Può giocare meglio di quello che ha fatto». Poi parla del rigore: «Rocchi non l’aveva dato, ma anche a me dalla panchina aveva dato l’impressione che ci fosse. Non bisogna sottilizzare. Il rigore l’ha parato Iezzo, non l’ha sbagliato Kakà. Ha fatto una gran parata, il tiro era anche teso».


fonte: www.corrieredellosport.it 


Inserito da: Michele de Lucia
Visita il mio blog: http://ilblogdimikidelucia.myblog.it

Lascia una risposta