POSITANO HALLOWEEN ARRIVA ALLA CHIESA NUOVA

0

Ecco il mostro di Halloween a Positano in Costiera Amalfitana….che vorrà?  Forse sta scendendo alla festa ai Mulini al Parcheggio Mandara ma non ha seguito i consigli di Iolanda Mansi di Ravello (www.ioleinfashion.blogspot.com) ecco cosa dice…” Halloween.La festa goliardica, che predilige il nero, il funereo, il rosso sangue come palette cromatica e ama scherzare con i ruoli, i sessi, la vita e la morte, è approdata anche da noi.Lo so, di certo festeggiare all’americana con zucche e cappelli da strega non ci cambierà la vita, ma la popolare festa di origini europee – poiché discende da quella cristiana di Ognissanti- rappresenta da un po’, anche nel nostro continente, un’occasione di svago e divertimento.Il punto è come presentarsi all’appuntamento senza sbagliare e rischiare di aver fatto un bel salto in avanti, arrivando a Carnevale…dove ogni scherzo vale.Bene. Se gli statunitensi, per suddetto party, vanno a fare shopping da Ricky’s, famoso per i suoi costumi e per ogni tipo di frivolezza del travestimento, noi italiani e – ‘peggio’ ancora- noi costaioli, non avendo la possibilità del jet privato ci inventeremo qualcosa. Se non ricordo male è l’arte di arrangiarsi il fulcro del Made in Italy, dunque a lavoro!!!!La moda in questo ci viene incontro. Grazie al gothic chic, infatti, al ritorno del grunge, al black power non sarà difficile trovare in giro pantaloni sdruciti per diventare mostri assassini, abiti neri lunghi per trasformarsi in Mortisie chic, croci e teschi per tramutarsi in vampiri glamour. Se a questo si aggiunge, il boom di rossetti rosso fuoco, smalti nero tenebra e ombretti e gloss total dark, mi pare di poter urlare a gran voce che il gioco è fatto.In breve: prendete una gonna lunga, meglio se con un po’ di tulle, un top o un body nero e un cappello a punta, da poter realizzare anche a mano et voilà. Aggiungendo poi un paio di canini finti e un mantello lungo, diventerete in un attimo uno splendido vampiro.Un rivolo di finto sangue dalle labbra al mento, grazie al tratto deciso di una matita rossa, completeranno il look, rendendovi perfette.Se poi tra Zombi, Frankenstein e Dracula, non vi sentite a vostro agio – e nessuno vi biasimerà per questo- provate con i travestimenti della tradizione: angelo e diavolo, bimba e bimbo, mostro qualsiasi, personaggi della fantasia ecc.Scegliete gli accessori giusti. Guanti di pizzo o di pelle lunghissimi, unghie nere, cappelli a falda larga per avvolgervi nel mistero, maschere che celano l’identità, parrucche che rendono irriconoscibili ai più.Osate, osate, osate. Halloween viene una sola volta all’anno…Infine portate con voi delle caramelle, pezzetti di cioccolato e leccornie varie.Il detto: “Dolcetto o scherzetto?”, vale e non vogliamo farvi cogliere impreparati.Buon Divertimento.”