AMALFI CONVEGNO DEL PDL ORGANIZZATO E POI BOICOTATTO

0

Convegno annunciato, organizzato e subito boicottato, forse, la sera
precedente. Era programmato per sabato mattina, alle ore 10,00, nel
salone Morelli del palazzo Comunale di Amalfi, un confronto tematico
con i simpatizzanti ed i rappresentanti dei partiti del centro-destra,
organizzato dal Coordinamento Costa Amalfitana del DFC e dal gruppo
consiliare PDL di Amalfi. All’incontro avevano dato la loro adesione
Alberico Gambino, Renato Santese, Antonio Russo e Michele Sarno per i
saluti; ed era stato invitato a partecipare anche Salvatore Gagliano,
nonostante le difficoltà del momento. Su una relazione di Salvatore
Proto, co nsigliere comunale di Amalfi, avrebbero dovuto dire la loro
cinque consiglieri comunali di Positano, uno di Furore, uno di Atrani,
cinque di Scala, due di Ravello, uno di Cetara, oltre a responsabili
di zona di Forza Italia e Alleanza Nazionale.Le conclusione
prevedevano un circostanziato intervento di Antonio Lubritto. Ma il
salone Morelli è rimasto abbastanza vuoto per la defezione quasi
totale degli invitati e di quanti, inizialmente, avevano assicurato la
loro disponibilità. Il tutto è sembrato pilotato ad hoc ad Andrea
Lauro, consigliere provinciale e comunale di Amalfi per DFC-PDL, come
hanno avvertito il tiro mancino Armando Lamberti, Mario Fortunato,
Francesco di Somma. L’imbarazzo maggiore lo ha anche avvertito
Salvatore Proto che, da rappresentante locale di AN-PDL, non ha
accettato di buon grado quanto è accaduto stamani ad Amalfi. DFC
accusa le direzioni provinciali di Forza Italia ed Alleanza Nazionale
di aver voluto creare un caso che, forse, vista anche la querell
Gagliano, si tramuterà in un boomeramg alla prossima tornata elettorale sia amministrativa che politica.

Gaspare Apicella