Costiera Amalfitana: denunciate dai Carabinieri 11 persone per abusivismo edilizio

0

Costiera Amalfitana: denunciate dai Carabinieri 11 persone per abusivismo edilizio.

Sequestrati oltre 300 metri quadri di manufatti illeciti”

 

Nuovi controlli ai cantieri e nuovi abusi scoperti in varie località della Costiera Amalfitana.

Si è concluso da poco un ennesimo servizio straordinario di controllo del territorio nei comuni della Costiera Amalfitana: passati al setaccio parecchi cantieri edili nel tentativo di arginare i continui abusi edilizi. Il particolare servizio ha avuto inizio nella mattinata di ieri, alle prime luci dell’alba: i militari delle Stazioni Carabinieri di Positano, Amalfi, Tramonti e Maiori, su specifiche direttive del Comando di via Casamare, hanno “fatto visita” a tredici cantieri disseminati per il territorio.

Otto i cantieri risultati irregolari e undici le persone deferite in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Salerno: si tratta di proprietari, direttori dei lavori, impresari edili. 

I comuni ove sono stati rinvenuti cantieri non in regola sono quelli di Positano, Praiano, Conca dei Marini, Tramonti e Maiori: i denunciati hanno realizzato opere in violazione delle norme che disciplinano il settore edile nelle zone sottoposte a vincolo paesaggistico e di interesse ambientale, nonché in violazione di sigilli precedentemente apposti.

Tutti gli abusi sono stati commessi in private abitazioni e si tratta – come sempre – di edilizia speculativa finalizzata all’aumento di volumi, non per necessità ma per arricchire di ulteriori comodità gli immobili.

Sono poco più di 300 i metri quadri complessivamente sottoposti a sequestro ed il valore economico non è allo stato ancora quantificabile, ma supera di sicuro il milione di euro. Salgono così a  275 le persone denunciate “in materia”dall’inizio dell’anno.