MAIORI PREMIO ROSSELLINI GALA´ DI CHIUSURA

0

Il Premio Roberto Rossellini a Maiori in Costiera Amalfitana si conclude stasera, al centro congressi dell’hotel Pietra di Luna. La manifestazione intitolata al maestro del neorealismo arriva alla fine dopo una settimana ricca di seminari e di proiezioni che hanno preso spunto dalla Convenzione dell’Onu sui diritti dell’infanzia.
Il galà di chiusura, (ore 20), condotto dall’attore di Positano Gianmaria Talamo, con la compagnia teatrale I Murattori, vedrà l’assegnazione del premio Rossellini 2008 e del Premio Canon agli artisti distintisi per la particolare sensibilità alle problematiche sociali del nostro tempo. Numerosi i riconoscimenti che sarranno attribuititi in quest’edizione. Uno dei premi va al documentario «Domani torno a casa» di Paolo Santolini e Fabrizio Lazzaretti, realizzato per Emergency. Un film che focalizza l’attenzione sulle vicende di due dei tre milioni di bambini curati dall’associazione, Yagoub e Murtaza, che vivono in due continenti diversi, ma che sono entrambi vittime di una società di guerra. Le loro vicende ci permettono di ripercorrere la storia dell’associazione unamitaria di Gino Strada. Altro riconoscimento va a Marco Pontecorvo per la realizzazione del film «Pa-ra-da». La pellicola racconta la vera storia del clown di strada Miloud Oukili, il suo arrivo in Romania nel ’92, tre anni dopo la fine della dittatura di Ceausescu, e il suo incontro con i bambini dei tombini, i cosiddetti «boskettari». «Pa-ra-da» è la storia dell’amicizia tra una banda di ragazzini e il giovane clown franco algerino Miloud, poco più che ventenne. Fra i premiati Matteo Garrone per il film «Gomorra», che lo scorso anno era già stato insignito del Premio Rossellini ancora in fase di lavorazione e assegnato alla Fandango Film. Ultimo riconoscimento alla Polizia delle Comunicazioni, rappresentata dal direttore Domenico Vulpiani, per la tutela dei diritti dei minori e per la lotta alla pedofilia anche attraverso la realizzazione di corti e spot. Premiato infine anche il festival brasiliano «Jornada Internacional do Cinema de Bahia», rappresentato dal direttore generale Guido Araujo, che ha continuato il tradizionale interscambio avvenuto nelle scorse edizioni tra Brasile e Italia. Un evento quello del Premio Rossellini in Costa d’Amalfi che stasera chiude con successo.