FRANA DI SARNO, NESSUN COLPEVOLE

0












Per la frana di Sarno con La I sezione della corte d´appello
di Salerno (presidente D´Elicio, a latere Crespi e Di Grazia) ha
confermato la sentenza di assoluzione emessa il 3 giugno del
2004 dal tribunale di Nocera Inferiore (giudice monocratico
Bartolomeo Ietto) nei confronti dell´ex sindaco di Sarno
Gerardo Basile e dell´ex assessore comunale Ferdinando
Crescenzi.
La sentenza di primo grado era stata impugnata dal pm Amedeo
Sessa della procura della repubblica presso il tribunale di
Nocera Inferiore che in grado di appello ha rappresentato la
Procura generale. Basile e Crescenzi erano stati portati in
giudizio perché ritenuti responsabili, secondo l´accusa, di
aver avuto una condotta omissiva nei riguardi dei cittadini
sarnesi, non ordinando l´evacuazione delle abitazioni, quando su
Sarno si abbatté la violenta alluvione. Dopo oltre dieci anni
si chiude la vicenda con una sentenza assolutoria per gli
imputati che erano difesi dagli avvocati Silverio Sica,
Michele Tedesco.
Il Comune di Sarno, quale responsabile civile, è stato
rappresentato nel giudizio di appello dall´avvocato Felice
Lentini.


metropolisweb


                                        Michele De Lucia