I ROSSONERI RESISTONO A FOLIGNO Le reti nel primo tempo

0

LEGA PRO-1^ DIVISIONE-GIRONE B-6^ GIORNATA I ROSSONERI RESISTONO A FOLIGNO Le reti nel primo tempo FOLIGNO – SORRENTO 1-1 Marcatori: 28’pt De Paula(F), 33’st Giampaolo(S) FOLIGNO(3-4-1-2) :Ripa;Fiuzzi,Guastalvino,Buscaroli(1’st Bisello Ragno);Baldanzeddu,Cotza,Furiani,Petterini;Coresi(23’st Mandolini);Turchi(33’st Iadaresta),De Paula. A disp: Palanca,Pencelli,De Stefano,Sciani. All: Cevoli Roberto. SORRENTO(4-4-2): Botticella;Panarelli,De Martis,Lo Monaco,Angeli;Vanin(23’st Strambelli),Nicodemo,Maiorano,Fialdini;La Vista(43’st Ferrara),Giampaolo. A disp: Spadavecchia,Iorio,Minadeo,Greco,Barreca. All: Simonelli Gianni ARBITRO: Cafari Panico Aurelio di Cassino(FR) (Antico-Felici) AMMONITI: 41’pt Buscaroli(F); 20’st Vanin(S), 37’st De Martis(S) NOTE: giornata serena e fredda, terreno discreto, spettatori 1500 circa(80 costieri) ANGOLI: 9-4 REC: 0’ pt e 3’ st I rossoneri, ancora orfani di ben cinque calciatori, lasciano l’”Enzo Blasone” con un utile pareggio contro un Foligno che le ha cercate tutte per far sua la partita. I biancoazzurri nella seconda metà della ripresa hanno preso in mano e tenuto le redini del gioco, fino alla fine. L’importante accade nella prima parte con le reti che decidono il match. In vantaggio vanno gli umbri con il brasiliano De Paula di testa al 28’ che, solo in area, gira in rete una palla crossata da Petterini. Il pareggio sorrentino avviene dopo cinque minuti con Giampaolo che scocca un tiro da venticinque metri che coglie il palo interno e si insacca alle spalle di Ripa. Mentre nella ripresa si vedono molte più azioni con i falchetti che dal 25’ circa mettono sotto gli ospiti. Che tengono a denti stretti fino al novantatreesimo. La gara giocata con un ritmo intenso, ha visto un predominio territoriale iniziale del Sorrento senza che riuscisse a pungere a dovere. Che attuando molte volte la tattica del fuorigioco metteva go-out i vari Turchi e De Paula. C’è stato un alternarsi di azioni che si sono protratte anche ad inizio secondo tempo. L’equilibrio si è rotto solo intorno al 25’ quando i folignati imprimevano un altro ritmo al loro gioco. E fino alla fine è stato un monologo con i peninsulari stretti come in una morsa. La prima azione della gara viene imbastita dai padroni di casa. Ha terminarla è Buscaroli con un colpo di testa al 7’. Che insistentemente ci riprovano con una tiro di Furiani (11’) ed una palla di Turchi mandata in angolo (14’). D’ora in avanti viene fuori il Sorrento con una ripartenza di Vanin che manda lato di poco (19’). Avendo una buona supremazia territoriale e facendo buoni fraseggi . Ma nel momento favorevole agli ospiti il Foligno mette a segno il ko decisivo con la testa di De Paula. Non passano che pochi primi è Giampaolo ci piazza una martellata dalla distanza. Fino all’intervallo non accade che un pallonetto di Coresi finisce fuori (34’). Ed una tesa punizione di Panarelli parata da Ripa (42’). La ripresa inizia con un botta e risposta. Al 3’ Botticella anticipa di testa Turchi ed al 6’ Ripa smanaccia una pericolosa palla dei sorrentini. Che con Maiorano (9’) ci ritentano dal limite. Ma i folignati rispondono a ritmo di samba e tango con i peperini De Paula (anticipato da Botticella, 15’) e Turchi (sfera di poco al lato, 16’). Ma al 23’ c’è il sussulto costiero con Vanin che non aggancia in area. Poi locali fino al 48’. Con Petterini al 28’ (palla in corner) e Turchi al 29’ (non aggancia in area). Dal 33’ al 44’ ci tentano ancora il temibile duo: Turchi (33’, sfera in angolo) e De Paula (34’, anticipato da Botticella). Iadaresta e Baldanzeddu sono i sussulti finali con due palle sventate entrambe in corner. Mentre l’unica replica ospite alta era di Strambelli al 40’. Per mister Simonelli è stata “una buona prestazione considerate le varie assenze”. La gara ha visto “un buon gioco nel primo tempo” ma abbiamo “sofferto nella ripresa”. Sulla stessa linea l’estremo Botticella che ha visto “una partita positiva”. Con “un primo tempo il migliore di quest’anno” ed “un secondo sofferto, avendo avuto anche il mio da fare”. Sulla gara di Coppa Italia mercoledì con il Real Marcianise mister Simonelli ribadisce che “giocheranno le seconde linee anche se non c’è ne sono”. Ed “è un’incontro da non sottovalutare”. Anche i risultati avutisi in giornata. Con le sconfitte della Ternana a Benevento, prossimo avversario casalingo dei rossoneri e del Crotone con la Juve Stabia. Il pareggio tra Taranto e Pescara. Mentre le gare vinte lanciano in orbita Arezzo e Gallipoli (16 punti) che tentano l’allungo. Sono in vetta alla classifica con cinque punti sulla Ternana (11). A seguire Benevento e Foggia con 10. Sorrento in centro classifica con 8 e per finire nei bassifondi Pistoiese e Virus Lanciano con 5 e Potenza che chiude con 0.


GIUSEPPE SPASIANO