AMALFI ARRESTATO CON L´ACCUSA DI ESTORCERE SOLDI AI GENITORI

0

Nella mattinata di ieri i Carabinieri della Stazione di Amalfi hanno arrestato MANGIERI Gennaro, 40enne amalfitano, già noto per i suoi precedenti penali per reati contro il patrimonio e in materia di stupefacenti in costiera amalfitana.

L’uomo, noto anche quale tossicodipendente, rientrato in casa dopo alcuni giorni di assenza, ha cominciato ad inveire contro il padre e la madre presenti nell’abitazione, chiedendo loro di consegnargli alcune centinaia di euro per l’acquisto di sostanze stupefacenti.

Tuttavia, gli anziani genitori, che in passato erano stati già oggetto di analoghe minacce da parte del loro congiunto, hanno deciso di non cedere alle richieste, allertando subito i Carabinieri. Nel frattempo, il MANGIERI, in evidente stato di astinenza, ha iniziato a distruggere alcune suppellettili presenti in casa, minacciando addirittura di picchiare i genitori.

Azione che è stata impedita grazie all’immediato intervento di una pattuglia di Carabinieri, che hanno bloccato il MANGIERI prima che potesse avventarsi contro i genitori, per i quali c’è stato solo un grande spavento e qualche danno in casa di modesta entità.

L’uomo è stato arrestato con l’accusa di tentata estorisone ed è stato tradotto presso la Casa Circondariale di Salerno-Fuorni a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Lascia una risposta