Rapina da Pettorino: bottino da migliaia di euro

0












Torre Annunziata. La gang del sabato sera torna a colpire a Torre Annunziata. La banda di rapinatori che qualche mese fa seminò il terrore tra i commercianti, ha messo a segno un altro colpo proprio nella serata di sabato, giorno in cui si registra il picco degli incassi per gli esercizi commerciali. Un trio di malviventi, forse addirittura minorenni, ha preso di mira il supermercato Pettorino, all’angolo tra via Zampa e Corso Umberto I. Armati di pistola, i rapinatori si sono fatti consegnare l’incasso, pari ad alcune migliaia di euro, e poi si sono dati alla fuga in sella a due ciclomotori.
L’azione criminale è scattata alle 18,45, nel momento in cui c’erano ancora clienti tra gli scaffali del supermercato del centro cittadino di Torre Annunziata. I malviventi sapevano che il sabato pomeriggio il noto esercizio commerciale oplontino sarebbe stato in piena attività, il che avrebbe significato maggiori incassi e, di conseguenza, un bottino più consistente per i rapinatori.
Sul luogo sono arrivati tre rapinatori: due sono entrati nel supermarket di Corso Umberto I, il terzo uomo è rimasto all’esterno dei locali con funzioni di ‘palo’. I due rapinatori che hanno fatto irruzione nell’esercizio commerciale avevano il volto coperto, non da passamontagna bensì da cappellini, di colore bianco, e “scaldacollo” sollevati fino a nascondere parte del viso. Entrambi erano armati di pistola. Dopo essere entrati nel locale i due banditi si sono diretti verso le casse ed hanno puntato le armi contro gli addetti alle casse, minacciandoli e intimando loro di consegnare tutto il denaro. Al momento del raid all’interno del supermarket Pettorino c’erano alcuni clienti, rimasti immobili davanti alla minaccia delle armi.
Dopo essersi impossessati del bottino, i due rapinatori sono scappati all’esterno e si sono dati alla fuga: due, in sella ad un ciclomotore, hanno imboccato contromano via Zampa, la strada che li avrebbe portati su via Simonetti; l’altro complice, posto all’esterno a controllare l’eventuale arrivo delle forze dell’ordine, è scappato per il Corso Umberto in sella ad un altro scooter.
L’allarme è stato lanciato immediatamente e sul posto sono intervenuti gli agenti del commissariato di polizia di Torre Annunziata, diretti dal primo dirigente Attilio Nappi e dal commissario capo Donato Pepe. Gli investigatori hanno raccolto le prime testimonianze sul luogo della rapina e a breve visioneranno i filmati del sistema di videosorveglianza dell’esercizio commerciale, già finito nel mirino della criminalità nei mesi scorsi. Potrebbe trattarsi, secondo le prime indagini della polizia, della stessa gang che prima dell’estate firmò la rapina ai danni di Pettorino. Un gruppo di ragazzini, forse minorenni, con l’hobby delle rapine ai supermercati. Le modalità di azione sono simili a quelle della “gang del sabato sera”, che metteva a segno i colpi nelle serate dei week-end, probabilmente approfittando di minori controlli sul territorio da parte delle forze dell’ordine, a causa di un ridotto numero di agenti e militari a disposizione di polizia e carabinieri.



fonte:Metropolisweb.it


                                                    Michele De Lucia