L´iniziativa dei Sindacati confederali e della federazione mondiale dell´auto per i diritti nel gruppo

0

GLOBALIZZAZIONE DEI DIRITTI, L’INIZIATIVA SINDACALE NEL GRUPPO FIAT




di Raffaele Pirozzi


Si tiene oggi a Torino l’incontro , promosso dai sindacati italiani dei metalmeccanici Fim-Cisl, Fiom-Cgil, Uilm-Uil insieme alla Fism, la federazione internazionale dei sindacati del settore, per avviare la discussione sulla realizzazione di un accordo quadro internazionale relativo all’intero gruppo Fiat.


L’obiettivo dell’iniziativa è quella di ottenere l’applicazione a livello globale dei diritti fondamentali dei lavoratori, come già avvenuto in altre multinazionali del settore auto. In pratica, si tratta di affermare in tutti i paesi diritti elementari come quello alla libertà di associazione sindacale e quello di contrattazione collettiva, oltre al divieto del lavoro minorile e al divieto del lavoro forzoso.


All’incontro di Torino partecipano :


-La Rsu del gruppo Fiat e alle strutture territoriali Fim, Fiom, Uilm interessate al Gruppo stesso;


– Rappresentanti sindacali di imprese Fiat della Polonia, della Serbia, della Turchia e del Brasile e rappresentanti del Comitato aziendale europeo che coordina i delegati degli stabilimenti della multinazionale italiana presenti nel nostro continente.


Partecipano altresì all’incontro i segretari generali di Fim, Giuseppe Farina, Fiom, Gianni Rinaldini, Uilm Antonino Regazzi e Fernando Lopes, vice segretario generale della Federazione internazionale dei sindacati metalmeccanici, e Ron Blum, responsabile del settore auto della stessa Fism.




Napoli, 05/09/08