POSITANONEWS AI VERTICI DELLA CAMPANIA, DUEMILIONI E SEICENTOMILA PAGINE AD AGOSTO

0

Mentre stavamo per impaginare il numero cartaceo di settembre (per domani la scadenza per eventuali pubblicità od articoli o segnalazione foto, poi se ne riparla per il numero di dicembre) abbiamo dato in nottata la scorsa ai dati, due milioni seicentocinquantamila pagine visitate nel mese scorso ci pongono ai vertici della Campania come tesate online. Numeri da capogiro per agosto che ci lasciano sbigottiti visto che ci aspettavamo, per vari motivi (agosto non è un mese dove la gente pensa ad andare su internet fra l’altro) ad un calo fisiologico. Credevamo che alla crescita seguisse un naturale momento di stasi e la nostra intenzione era quella di rimanere saldamente su posizioni che ritenevamo eccezionali, invece la sorpresa agostana. Ben trecentomila pagine visitate in più rispetto al mese di luglio stanno ad indicare un ottimo lavoro giornalistico da parte di tutto lo staff di Positanonews, di voi che ci leggete, perchè prendiamo dai nostri lettori suggerimenti, critiche, spunti, ma anche, perchè no, articoli. Positanonews sei tu, questo è il nostro motto e così grazie a tutti voi la testata online della Costiera Amalfitana e della Penisola Sorrentina è ormai riferimento per la Campania, la più vista all´estero fra le testate online, fra le prime dieci in assoluto, forse addirittura la prima, se si escludono le testate online versioni di giornali cartacei, e l´Italia nel giornalismo online nato nelle aree turistiche.  Il segreto? L’etica anzitutto, la notizia va pubblicata se è notizia, qualsiasi notizia sia, anche se questa possa essere contro di noi, se è notizia, va pubblicata. E sfidiamo chiunque a verificare che non sia così. Poi le scarpe, alla Montanelli. Le nostre scarpe sono consumate perchè andiamo sui posti e ne consumiamo le suola. Poi l qualità e la professionalità, il dialogo diretto con il lettore, la tempestività, l´indipendenza politica e la trasparenza, ma anche lo stare continuamente sulla notizia, sul fatto, senza toni altisonanti, senza pontificare, dando spazio prima al fatto e poi al commento,  parlare di tutto, parlare alla gente, come si faceva una volta a cominciare con gli Yellow Paper, a cui ci rifacciamo, poi la visibilità internazionale di paesi come Positano, Praiano, Amalfi, Ravello, Maiori, Minori, Tramonti, Cetara e la Costiera Amalfitana, Sorrento, Massalubrense, Sant´Agnello, Piano di Sorrento, Meta e Vico Equense e la Penisola Sorrentina, ma anche Capri, l´area dei Monti Lattari, il Cilento e la Campania che ne hanno fatto la testata di riferimento e la più vista all´estero con 99 paesi in tutto il mondo collegati. Il riscontro della qualità e interesse, che deve essere il faro di un giornalista, è dato dal riscontro avuto con le maggiori testate. Positanonews è stato citato, più volte, dal Corriere della Sera e Repubblica, dalla Stampa di Torino, Canale 5, Italia Uno, giornali stranieri (Canada, Argentina, Brasile, Olanda) e televisioni varie. Le notizie nate su questa testata sono diventate il tormentone dell´estate, basti pensare a Sienna Miller, Lampard e il velo per le turiste che vanno in chiesa uscito praticamente dappertutto. Ma Positanonews non è solo cronaca, è anche un´agente sociale e ha portato avanti varie battaglie, ma mai quelle politiche, tanto è vero che alle ultime elezioni entrambi gli schieramenti hanno acquistato uno spazio elettorale. L´ultima quella dell´oasi Vallone Porto per la quale ha lanciato una petizione online http://www.firmiamo.it/positanovalloneporto con firme da tutto il mondo. Positanonews diretto da Michele Cinque e gestito da Antonino D´Urso con una squadra straordinaria che cresce di giorno in giorno ha innovato nell´informazione in Campania. “Abbiamo avuto molti riconoscimento – dicono dalla redazione -, dal professor Domenico De Masi, un indiscutibile esperto nella comunicazione, a tanti altri. Dopo Positanonews sono nate testate e blog, e altre sono rinate o rinnovate, facendo arricchire l´informazione online e questo lo riteniamo un successo per la democrazia. Ora la nostra sfida continua, tanti contribuiscono a Positanonews e li ringraziamo tutti di cuore, nuovi giornalisti o appassionati si sono affiancati a noi, nuove sezioni (tipo Farmasì per esempio) e nuove idee come quella di questa estate di un cartaceo bilingue (italiano e inglese) per rivolgerci ai nostri ospiti con un inserto con tutti gli orari per terra e per mare della Costiera Amalfitana e Penisola Sorrentina, cosa mai fatta da nessun ente pubblico che ha fatto andare a ruba i giornale. E già stiamo pensando al cartaceo di settembre. Sul quale già molti hanno prenotato gli spazi. I dati sono incontestabili. La rete non può ingannare. La crescita travolgente grazie ai nostri lettori che partecipano, anche con critiche, contribuendo a migliorarci, alla crescita del giornale. Cogliamo l´occasione per invitare tutti a collaborare e a inserire notizie direttamente in rete in una nuova sezione (“inserisci notizia/evento”) che si trova in alto a sinistra sotto la testata http://www.positanonews.com/invio_news.php o, se non ci riuscite, inviando, contemporaneame, una mail a info@positanonews.it e direttore@positanonews.it a dimostrazione che Positanonews è una testata assolutamente democratica.”