Presentata a Sorrento la nuova società e la squadra rafforzata del Sorrento Calcio

0

Giovedì sera a Sorrento, nello straordinario scenario che offre l’anfiteatro del Parco Ibsen di Sorrento si è tenuta la presentazione alla cittadinanza di quelli che saranno gli attori, in campo e fuori, dell’amata società di calcio di maggior prestigio della penisola sorrentina e della costiera amalfitana. Prima dell’inizio della manifestazioni, in un angolo a bordo palcoscenico ed al di sotto del maxischermo che immortalava le gesta eroiche dei nostri beniamini e l’entusiasmo dei tifosi dopo i tanti successi cui sono stati abituati negli ultimi tempi, tutti i calciatori hanno ricevuto i saluti di dirigenti sportivi e del Sindaco di Sorrento, Marco Fiorentino. Dopo, quando l’anfiteatro era gremito dai tanti tifosi provenienti da Sorrento e dai comuni limitrofi si sono accesi i fari che hanno illuminato a giorno il palcoscenico e è salita sul palco la brava presentatrice di Telecapri Sport, Cinzia Profita, che ha salutato il pubblico presente e ringraziato la società Sorrento calcio per l’opprtunità di condurre questa manifestazione dedicata al Sorrento calcio cui la Sua emittente dedica tanto spazio ed anzi, ha anticipato, dalla prossima stagione lo spazio sarà ancora maggiore in quanto decollerà la trasmissione “Vedo Rossonero” che sarà interamente dedicata alla squadra sorrentina! Dopo l’introduzione il via alla passerella dei calciatori che disputeranno la prossima stagione indossando la casacca rossonera. Per ognuno di Loro, breve presentazione, calorosi applausi, gigantografia su maxischermo e domanda sui propositi per la stagione a venire o sull’ambientamento nella nuova città. Questa la rosa dei beniamini rossoneri in ordine di passerella: Portieri: Casadei Angelo – Spadavecchia Vitangelo e Botticella Domenico Difensori: Angeli Simone, De Martis Massimo, Iorio Michele, Minadeo Antonio e Vanin Ronaldo Centrocampisti: Cuomo Federico, Ferrara Gennaro, Cialdini Jimmy, Greco Daniele, Maiorano Stefano, Marciano Giovanni (infortunato e pertanto non presente), Nicodemo Attilio, Stambelli Nicola, Kirtaten Jani e Kras Nicolas (anch’Egli assente) Attaccanti: Barreca Giovanni, Biancone Cristian, Federici Giampaolo, Caccavallo Giuseppe, Visone Jacopo e Ripa Francesco (quest’ultimo infortunato ed operato in mattinata a Napoli ma che comunque raggiungerà i compagni al termine della serata osannato dal pubblico in delirio). Da aggiungere che sono tutti campioni dal ruolino, breve o lungo che sia, eccezionale e che hanno militato in squadre blasonate delle massime serie nazionali quali la Juventus, il Catania, il Torino o il Napoli solo per fare qualche esempio. Dopo i calciatori la presentazione degli uomini che curano i calciatori da bordo campo quali gli allenatori Gianni Simonelli e Sossio perfetto, il preparatore atletico Raffaele la Penna, il medico Epifano d’Arrigo, il preparatore de portieri Luca Sorrentino (quest’ultimo anche imitatore ed inviato a dire una parola in quella circostanza se fosse stato il presidente del Consiglio ha detto, più o meno, imitando la voce del Presidente Berlusconi: “ Il mio compito è quelli aiutare i portieri a salvare la rete da pericolosi tiri sinistri!”. A seguire il fisioterapista Giancarlo Colonna ed il massofisioterapista Giuseppe Rotundale, ed i magazzinieri Catello Bonifacio e Giovanni Sessa (osannati dai calciatori). Si passava, poi, a presentare al pubblico i dirigenti della società, alcuni già in carica, altri di recente nomina e per tutti, l’applauso di riconoscimento del pubblico presente. Si iniziava a chimare sul palcoscenico Franco Imperato, segretario generale e poi, a seguire, il segretario del settore giovanile Rosario Salvato, i dirigenti Antonino Pane e Paolo Durante, il Presidente del Collegio Sindacale Rocco d’Esposito ed il Consigliere d’Amministrazione Vincenzo Fogliamanzillo, il Responsabile del settore giovanile (fiore all’occhiello della società che tante società Le invidiano) Guglielmo Ricciardi, il Direttore Sportivo, regista di tutta la campagna acquisti, Danilo Pagni, il Direttore Generale Diodato Scala, l’Amministratore Delegato Francesco d’Angelo, il primo Vicepresidente Franco Monzi, manager dell’MSC dell’armatore Aponte mai come adesso vicino alla squadra ed ex calciatore, il secondo Vicepresidente Vittorio Tiberio Insigne, consigliere Regionale e, dulcis in fondo, accolti da scroscianti applausi i due Presidenti Mario Gambardella (industriale ed ex Presidente della Nocerina, una vita dedicata al calcio) e Antonino Castellano, assessore di Sant’Agnello e da 19 anni alla guida della società che ha portato dall’anonimato dei campionati dilettanti alla ribalta di quelli nazionali. I presidenti, che hanno sottolineato più volte la grande amicizia, la forte sinergia operativa e la stima reciproca che li lega, hanno espresso il Loro sentito ringraziamento all’Amministrazione Comunale di Sorrento che non ha fatto mancare mai il prezioso sostegno alla squadra (ed erano presenti il Sindaco Marco Fiorentino e l’assessore allo sport Mario Gargiulo) ed agli sponsor che rispondono ai nomi famosi in tutto il mondo e che fanno onore alla nostra terra di CREMS (Cappiello) ed MSC (Aponte). Presente anche il Sindaco di Sant’Agnello, il dottor Gian Michele Orlando che ha assicurato tutto l’appoggio della Sua amministrazione alla società sportiva sorrentina. Il presidente Castellano ha anche ringraziato i calciatori che hanno accolto con entusiasmo l’idea di giocare a Sorrento, sicuramente una piccola città rispetto alle grandi dove avevano giocato in passato, ma una città in cui il calcio è visto come un’occasione di crescita e dove può essere disputato in un ambiente cordiale e sereno difficile da trovare altrove e il cenno di approvazione dei calciatori in fila al margine della pedana confermavano le parole del presidente. Prima della conclusione, giusto in tempo, arrivava dall’ospedale Cardarelli dove era stato operato da poco, l’attaccante e beniamino della squadra, Francesco Ripa, che raggiungeva ed abbracciava amici e dirigenti, tra due ali di pubblico esultante. L’ultima notizia la dava il Presidente Gambardella che annunciava l’arrivo di due nuovi acquisti per dar man forte alla squadra, il centrocampista Agnelli e l’attaccante La Vista. Intervistato dalla brava Cinzia Profita sulle aspettative della Società per il prossimo campionato, rispondeva con poche ma significative parole: Salvezza a Gennaio, Divertimento per la parte restante del campionato e valorizzazione dei giovani del vivaio. L’ultimo ringraziamento era per i fratelli Martino ed Antonino Pollio titolari del Parco Ibsen che aveva ospitato la manifestazione ed a Loro volta ex dirigenti della gloriosa squadra rossonera. Primo appuntamento, adesso, per i nostri campioni il Lanciano in trasferta domani! Forza Sorrento! Lello Acone