SANGUE SULLE STRADE DEL CILENTO, 25ENNE MUORE DOPO LA FESTA DEL SUO COMPLEANNO

0

Sangue sulle strade del Cilento. La motocicletta sbanda e si schianta contro un auto che viaggiava in direzione opposta: un urto tremendo che spezza la vita di un ragazzo che stava tornando a casa dopo aver festeggiato il proprio compleanno. Così è morto ieri notte, nel pieno centro di Roccagloriosa, Luca Cerasano, 25 anni, residente a Roma ma originario del Cilento. Secondo la ricostruzione effettuata dai carabinieri, il ragazzo viaggiava a bordo di un’Honda Cbr 1000 quando mentre stava impennando si è trovato di fronte ad un automobile. • Impossibilitato a governare il mezzo, il ragazzo ne ha perso il controllo andando a sbattere prima contro la macchina e poi rovinando sull’asfalto. • L’impatto è stato violentissimo, il centauro è stato sbalzato a terra esanime. Immediatamente si è messa in moto la macchina dei soccorsi. • Più di qualcuno ha provato a tastargli il polso, in lui però non c’era più alcun segno di vita. A nulla è valso anche l’intervento dei sanitari, arrivati in pochissimi minuti sul posto che hanno cercato di rianimare il giovane centauro. Il 25enne è deceduto sul colpo. • Ai passanti si è presentata una scena terrificante. La salma è stata coperta con un telo ed è rimasta lì fino al termine dei rilievi effettuati dai carabinieri, coordinati dal maresciallo Francesco Carelli. • Il pubblico ministero di turno ha ordinato il sequestro del mezzo e del cadavere, disponendo gli accertamenti autoptici, affidati al medico legale Adamo Maiese. • L’autopsia potrá certamente dire di più sulle cause della disgrazia. Nessuna grave conseguenza, invece, per il conducente dell’auto. • La dinamica dell’incidente al momento non è ancora del tutto chiara, ma stanno passando al vaglio ogni particolare i carabinieri. • Forse il destino, forse l’euforia dopo la festa per il suo compleanno. • Probabilmente nessuno saprá mai quello che è accaduto realmente, ma l’unica cosa certa è che pochi secondi sono bastati affinché tutto finisse. • Sul luogo della tragedia anche alcuni amici del ragazzo: «Luca aveva una passione per la moto – spiega disperato Antonio, un amico – ma era prudente ed amava la vita. Bisognerá fare chiarezza su quello che è accaduto». • Non è stata ancora fissata la data e l’orario dei funerali che si terranno molto probabilmente a Roma, dove il giovane risiedeva con la propria famiglia da diversi anni. • La notizia ha fatto ben presto il giro di tutto il comprensorio dove il ragazzo era molto conosciuto: «E’ l’ennesima tragedia che colpisce il nostro comune -spiega il primo cittadino Gerardino Cavalieri – davanti a queste brutte vicende non ci sono parole. A nome di tutta la cittadinanza faccio le condoglianze alla famiglia del giovane e spero che non si verifichino più incidenti di tale gravitá nel nostro territorio». • Resta, purtroppo, inquietante il bilancio delle vittime sull’asfalto cilentano, dove si sono registrati numerosi incidenti. • Una tragedia che si sedimenta purtroppo nella quiete di un paese tranquillo come Roccagloriosa che ieri si è risvegliato con l’angoscia di una morte prematura e terribile. Vincenzo Rubano