SORRENTO – DOMENICA SI PARTE – Presentazione squadra e lavori al campo

0

DOMENICA SI PARTE Presentazione squadra e lavori al campo Sorrento. Sta per scoccare l´ora della ripresa della stagione. Mancano pochi giorni e domenica 31 agosto comincia la sarabanda della Prima Divisione (ex Serie C1). Quest´anno la Lega Pro (nuovo nome della ex Lega Serie C), come era già nell´aria prima di ferragosto, e poi si è verificato puntualmente, è ritornata a dividere le squadre in Nord e Centrosud. Questo perché con i vari cambiamenti che ci sono stati a causa delle epurazioni di varie squadre per vari motivi e dei ripescaggi. Si è creato un perfetto equilibrio. Nel girone A sono state inserite quelle di Piemonte, Lombardia, Veneto, Emilia-Romagna più la Sambenedettese. In quello B le squadre di Campania, Puglia, Basilicata, Calabria comprese le toscane e le umbre. Un girone che prospetta trasferte un po´ lunghe. Per quel che riguarda i rossoneri la più lunga è quella di Pistoia, la più breve è quella di Castellammare di Stabia. Si comincia proprio domenica 31 con la trasferta a Lanciano, contro una squadra rinata dalle ceneri del vecchio Lanciano. Che sul mercato estivo ha rivoluzionato tutto l´organico. Ad iniziare dal mister. Sulla panchina frentana c´è Eusebio Di Francesco, 39 anni, che adotta il 4-2-3-1. Che tra ritiro e gare di coppa Lega Pro ha dovuto amalgamare ben quindici nuovi calciatori. I più gettonati sono il portiere Bordeanu (25 anni, Pro Vasto), i difensori Oshadogan (32, ex Widzew Lodz) e Mammarella (26, ex Salernitana). I centrocampisti Volpe (25), El Kamch (25) entrambi provenienti dall´Olbia, Amenta (29, Padova) ed Alfageme (24, Brescia). Mentre in attacco gli abruzzesi si affidano a Colussi (29, ex Sassuolo) e Romano (26, ex Pro Vasto). Non sottovalutando, come è logico, i giovani, tra cui uno proveniente dall Juventus. Questa è una delle formazioni tipo dei rossoneri frentani: Bordeanu; Vincenti, Erba, Bolic, Mammarella; El Kamch, Mazzetto; Alfageme, Volpe, Margarita, Colussi. Ed il Sorrento? Beh! Ha cambiato, dopo vari anni che si era affidato ad una certa ossatura, pelle. Sia in panchina che in tutti i reparti, ben quindici gli arrivi, più altri nelle prossime ore (forse Ginestra, attaccante, Cardinale o Anaclerio, centrocampisti), vedremo. A sedere sulla seggiola è Gianni Simonelli (56 anni), navigato allenatore reduce dalla trionfale cavalcata nella ex Serie C2 con il Benevento. Che ha portato in Serie C1 spuntandola con nove punti di vantaggio sul Pescina. Che fino a qualche giornata dal termine gli ha dato filo da torcere. In porta si affida a Spadavecchia (25 anni, ex Bari), in difesa le new entry sono quattro: Angeli (30) e De Martis (34) entrambi del Perugia, Lo Monaco (28) e Minadeo (32) dal Gallipoli. Mentre a centrocampo sono cinque: Fialdini (32, Ancona), Greco (20, Gallipoli), Strambelli (19, Bari), Virtanen (Finalandia, 20, Udinese) e Kras (19, Manfredonia). In attacco, tutto rivoluzionato. Sono arrivati: Barreca (18, Udinese), Biancone (31, Foggia), Giampaolo (ex Juventus, 38, ma sempre verde, Cavese), Visone (19, Ippogrifo Sarno) e Caccavallo (21, Martina). Per ora ci fermiamo qui, fino alla chiusura del mercato, 31 agosto, ci saranno altri botti dopo l´infortunio di Ripa (fermo forse due mesi). Mentre in settimana la squadra sarà presentata la pubblico, giovedì sera alle 20,00, presso l´anfiteatro del Parco “Henrik Ibsen”, situato in Piazza Antiche Mura a Sorrento. E sempre in settimana (mercoledì o giovedì) inizieranno i lavori per la sostituzione del manto erboso. Che si protrarranno per 21 giorni. Il Sorrento salterà la prima casalinga con l´Arezzo, forse l´esordio casalingo ci sarà con la Ternana.


GIUSEPPE SPASIANO