Costiera Amalfitana Controlli antidroga un arresto per spaccio

0


 

 


“Controlli antidroga dei Carabinieri in Costiera Amalfitana. Una persona arrestata per spaccio e altre venti segnalate per uso personale”.


 


Nei giorni 14 e 15 agosto i Carabinieri della Compagnia di Amalfi hanno svolto un servizio straordinario di controllo del territorio disposto dal Comando Provinciale Carabinieri di Salerno e finalizzato anche alla prevenzione e repressione dello spaccio di sostanze stupefacenti. Il servizio ha interessato tutti i comuni della Costiera Amalfitana ed ha visto impegnate numerose pattuglie – con l’ausilio anche di motociclisti – che hanno svolto mirati controlli dinamici” su strada, nel corso dei quali sono stati “intercettati e controllati” centinaia di veicoli con a bordo giovani che sono stati tutti sottoposti a perquisizioni personali e veicolari. Un lavoro su tutto il territorio da Positano, Praiano, Amalfi, Ravello e la Costiera Amalfitana.


Il bilancio è di una persona arrestata per spaccio di droga e altre venti segnalate ai Prefetti di rispettiva residenza perchè trovate in possesso di sostanze stupefacenti per uso personale. Questi ultimi sono tutti giovani dai diciassette ai trentotto anni – la maggior parte studenti – provenienti dall’agro nocerino-sarnese, dall’hinterland napoletano, dalla provincia di Avellino e da alcune regioni del Nord.


L’arrestato, invece, è il trentottenne P.F., incensurato originario della costiera ma residente in provincia di Novara. L’uomo è stato bloccato dai militari della Stazione di Maiori sulla spiaggia di Erchie mentre cedeva due dosi di cocaina ad un giovane di Cetara. I Carabinieri lo stavano seguendo già da qualche giorno, poichè nel corso dei servizi esterni di controllo del territorio avevano notato uno strano movimento di giovani nei pressi del chiosco/bar da lui gestito. Così, nella tarda serata di giovedì, approfittando anche dei festeggiamenti in corso ad Erchie, i militari hanno effettuato un servizo di osservazione, controllo e pedinamento che ha consentito di accertare l’attività di spaccio posta in essere da P.F. e sorprenderlo in flagranza di reato. Oltre alle due dosi di cocaina appena cedute, i militari hanno rinvenuto nella tasca dei suoi pantaloni altre cinque dosi della stessa sostanza e mille euro in contanti. Successivamente, è stata eseguita un’accurata perquisizione presso l’abitazione dell’uomo, nel corso della quale sono stati rinvenuti altri venti grammi di cocaina, venti grammi di hashish, un bilancino di precisione e materiale per il confezionamento della sostanza stupefacente, tutto sottoposto a sequestro.  


E’ così scattato l’arresto per P.F. con l’accusa di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti e nella giornata odierna sarà processato con rito direttissimo presso il Tribunale di Salerno.


Intanto, i controlli antidroga proseguiranno per tutta l’estate in Costiera Amalfitana, al fine di impedire la crescita di un fenomeno che, seppure circoscritto e sotto controllo, nel periodo estivo fa registrare inevitabilmente un lieve aumento a causa del notevole afflusso di turisti.