PRAIANO TRE GIORNI DI STOP PER LA RISSA ALLA DISCOTECA L´AFRICANA

0

Chiusura per tre giorni per la discoteca L’Africana. Dopo la rissa dell´undici agosto mattina sulla spiaggia La Praia, all´uscita della discoteca L’Africana, il sindaco di Praiano Gennaro Amendola ha disposto la chiusura per tre giorni per il famoso locale notturno l´Africana. Intanto i tre ragazzi arrestati, tre di Ravello e uno del napoletano, sono stati rilasciati ieri in libertà, dopo la convalida degli arresti, e domani dovrebbero essere processati. Una vicenda dalla quale ci poteva scappare un morto, un ragazzo è stato ferito alla testa con un coltello a serramanico e ne avrà per sette giorni. Solo l’intervento tempestivo degli uomini dell’Arma hanno evitato il peggio. Un duro colpo per il divertimento by night in Costiera Amalfitana, per tre giorni da Positano, Praiano, Amalfi, Ravello e Cetara ci sarà solo il Music on the Rocks aperto, ma l´Africana riaprirà per ferragosto. I carabinieri della stazione di Positano avevano fatto una comunicazione più grave al sindaco prospettando in pratica la possibilità, per motivi di ordine pubblico, di chiusura ed eventualmente revoca della licenza. Il provvedimento dell´amministrazione di Praiano riporta che “A seguito del recente episodio di cronaca, che ha visto protagonisti alcuni giovani ragazzi arrestati per rissa dopo una serata trascorsa nel locale L´Africana, si informa che il sindaco di Praiano, Gennaro Amendola, ha provveduto, in data odierna, ad emanare provvedimento di sospensione dell´attività dell´esercizio per 3 giorni al fine di concordare idonee misure per garantire la sicurezza e l´ordine pubblico nel locale e in tutta l´area di Marina di Praia.” L´Africana è una vera e propria istituzione era a il 1962 quando la famosa ballerina Margol Fonteyn propose a Luca Milano di far esibire nel suo nascente locale un gruppo di musica etnica, proveniente dal Kenia.”Andiamo ad ascoltare gli Africani!” era il grido degli anni ’60 nostrani. Ecco che quel locale, celato da rocce secolari e baciato da un mare tanto calmo in superfice quanto agitato tra gli abissi, prese l’attuale nome di “Africana”, un esotico soffio di libertà. Ogni arco, ogni oggetto riporta in se un pò dell’affascinante storia di questo Night Club. Addentrandosi per la ripida scala che porta nella grotta sotterranea, sembra ancora di scorgere volti sorridenti di personaggi noti come F. Sinatra, J. Kennedy, G. Vidal, R, Nureyev, Giuliana “la Regina d’Olanda”, ed altri. Ed ancora, storie di quanti, lanciando un fiore nel magico pozzo, hanno sognato di amori estivi e notti stellate. Musica solare, ritmi caldi, melodie gioiose che per tre giorni il pubblico non potrà più vivere.


Michele Cinque


Lascia una risposta