EBOLI BECCATO DA MOGLIE E FIGLIA GLI PICCHIANO L´AMANTE

0

 EBOLI. Va a vedere l’avanzamento dei lavori della casa di campagna e scopre la tresca del marito con un’altra donna. Ha sorpreso gli amanti nella casa che dovrebbe andare in ereditá alla figlia. La scoperta è stata fatta dalla donna tradita e dalla figlia (lei 40 anni e la ragazza 20) che si sono trovate davanti l’uomo – un noto professionista di Eboli di 45 anni – con una donna di 37 anni di Campagna, sposata e madre di due figli.
• E’ finita a schiaffi, pugni, tirate di capelli e una macchina sfasciata. Quella della verifica dei lavori potrebbe essere una scusa. Forse le due donne avevano avuto il sentore che il capofamiglia nascondeva qualcosa. Una tresca, ovviamente.
• Cosi ieri mattina, domenica, giorno di festa, decidono di fare una capatina alla proprietá tra Eboli e Campagna per vedere come procedeva la ristrutturazione. Quando arrivano davanti al cancello avvertono subito la presenza di una seconda persona. La Fiat Punto (la macchina dell’amante), dá le prime conferme al loro sospetto.
• Al loro ingresso in casa fanno la conoscenza della proprietaria dell’utilitaria parcheggiata nel giardino. E’ la donna bionda e con occhi chiari che, completamente nuda, sta consumando un focoso amplesso con il padre dell’una e marito dell’altra. Scoppia il finimondo. Urla, strepiti, rumori richiamo l’attenzione delle persone che vivono nelle case vicine. Dentro al casa del tradimento, intanto, le donne si accapigliano. L’amante che non ha avuto il tempo di vestirsi, viene trascinata per i capelli. Struscia sul pavimento per tutta la stanza.
• La lite tra le donne continua anche fuori, davanti alla casa. La ragazza se la prende con l’auto dell’amante del padre. Gli sfonda il parabrezza e gli ammacca la carrozzeria. Il marito che prova a mettere ordine, viene messo a tacere. Lui ha la colpa di essere nello status di fedifrago. Quindi deve tenersi fuori dalla discussione. Il forte trambusto, però, richiama l’attenzione di chi passa e delle abitazioni vicine. C’è chi avverte i carabinieri del pandemonio che sta avvenendo nella villetta a fianco. I carabinieri della compagnia di Eboli, diretta dal maggiore Nobile Risi, giungono nella zona rurale della cittá intorno alle 10,30. La furibonda zuffa è ancora in atto. E’ l’amante a corrergli incontro per cercare riparo tra le braccia dei militari. Saranno i protagonisti di questa boccaccesca vicenda a denunciare i fatti ai carabinieri. La donna tradita punta l’indici contro l’amante. Quest’ultima accuse madre e figlia dell’aggressione e del danneggiamento della vettura. Il terzetto finisce la mattinata in caserma.
• Nel mezzo della disputa tra donne c’è l’uomo. La 37enne di Campagna, vittima della furia delle donne tradite, si è fatta medicare anche al pronto soccorso dell’ospedale cittadino. L’amante ha denunciato le due donne indagate per danneggiamento aggravato.
Massimiliano Lanzotto La Città

Lascia una risposta