MIlano. Conrad Marca-Relli.

0

CONRAD MARCA-RELLI
Protagonist of American Abstract Expressionism

Rotonda di via Besana

15th July – 28th September 2008


Comune di Milano and Archivio Marca-Relli of Parma are proud of presenting and producing a great retrospective of the American artist during the La Bella Estate di Milano. His paintings and collages, partly unpublished, which document the great importance of this protagonist of the American Abstract Expressionism, will be exhibited in a sequence of about a hundred extraordinary works.

Marca–Relli, who was born in 1913 in Boston from Italian parents and who died in Parma in 2000, was of a member of a famous group of artists, the so called New York School, who renewed the American art, releasing it from the Ecole de Paris influence and starting a dynamic experience of non-figurative painting, between the structural and gesture painting. Its major protagonists were, together with Marca-Relli, Jackson Pollock, Franz Kline, Arshile Gorky, Willem De Kooning and Mark Rothko. Marca-Relli was the promoter of the group and he organized in 1951 the famous Ninth Street Show, the first event to mark the explosion of new talented painters who can be defined as the great masters of the Abstract Formalism before the desecrating period of the Pop Art. Marca-Relli’s work, as the one of the other artists of this innovative and original movement, becomes an expression of an exasperated subjectivism and of the automatic action of the unconscious: the canvas is both means and link between the substance, the colour, the sign and the unconscious of the artist. Marca-Relli, who belongs to the second generation of Abstract Expressionists, appropriates of the immediacy and the impudence of the New York School, and brings back in his art the traditional values of the European picture as elegance and refinement, which were completely refused by the other artists of the same group. The artist has been an independent filter and an active mediator between the European history and the new American vision of painting. The death of Jackson Pollock, dated 1956, is one of his most famous paintings and it was conceived after the identification of the body of his friend Jackson Pollock, who tragically died in a car crash.

In his paintings and in his famous collages (Marca-Relli is well known as the promoter of the collage painting technique), he has abolished the traditional distinction between figurative and abstract, always considering the shape as source of abstract images and working out a complete pictorial system from the collage for the first time in modern art history.

Basic works of the artist can be found at New York MoMA, Metropolitan and Withney, at Bilbao, New York and Venice Guggenheim, at Chicago Art Institute and at Washington National Gallery.

The importance of this great Milan exhibition has helped increasing the interest of critics, museum managers, collectors and dealers for the work of an artist who – due to his shy personality – was generally far from the great kermesse in which the other artists were involved. This show tries to place Marca-Relli back in a primary position in the art history.

On the occasion of this exhibition, a first edition of the catalogue of Marca-Relli’s work has been published by Editore Bruno Alfieri. It contains 100 colour plates, 900 other pictures, essays by English critic David Anfam and by Magdalena Dabrowski of the New York Metropolitan Museum of Art, and also the unpublished autobiography of the artist.

To study in detail the artist and his subjects, David Anfam, Bruno Corà and Luigi Sansone will give the conference Conrad Marca-Relli and the American Abstract Expressionism on Monday 22nd September 2008.

The Archivio Marca-Relli, created in 1997 in Parma (as wished by the artist), has the purposed to preserve, promote and spread the knowledge of Marca-Relli’s work.

 

 

Conrad Marca-Relli
Protagonista dell’Espressionismo Astratto Americano

Rotonda di via Besana

15 luglio – 28 settembre 2008

Nell’ambito de la bella Estate di Milano, una grande retrospettiva dell’artista americano promossa e prodotta dal Comune di Milano e dall’Archivio Marca-Relli di Parma. Verranno esposti dipinti e collage, in parte inediti, che documentano la grande importanza di questo protagonista dell’Espressionismo Astratto Americano, in una sequenza di circa cento opere straordinarie.

Nato a Boston nel 1913 da genitori italiani e scomparso a Parma nel 2000, Marca-Relli ha fatto parte del mitico gruppo di artisti che hanno rinnovato l’arte americana svincolandola dall’influenza dell’Ecole de Paris e dando vita ad una dinamica esperienza di pittura non figurativa tra lo strutturale e il gestuale, in quella che è stata chiamata Scuola di New York. I suoi maggiori protagonisti sono stati, insieme a Marca-Relli, Jackson Pollock, Franz Kline, Arshile Gorky, Willem de Kooning e Mark Rothko. Marca-Relli fu l’animatore del gruppo e organizzò nel 1951 il celebre e leggendario Ninth Street Show, il primo evento che ha segnato l’esplosione dei nuovi talenti, ormai definibili i veri grandi maestri del formalismo astratto prima dell’avvento dissacratore della Pop Art. L’opera di Marca-Relli, come quella degli altri artisti di questo innovativo e originale movimento, diventa espressione di un soggettivismo esasperato, dell’azione automatica dell’inconscio: la tela è mezzo e tramite fra la materia, il colore, il segno, e l’inconscio dell’artista. Marca-Relli, appartenente alla seconda generazione di espressionisti astratti, fa
propri l’immediatezza e l’ardire della scuola newyorkese, e riconduce i valori tradizionali della pittura europea quali raffinatezza, eleganza e rifinitura nella sua arte; gli stessi valori rifiutati a priori da altri appartenenti alla medesima corrente. L’artista è stato un filtro indipendente e un mediatore attivo tra la storia europea e la nuova visione americana della pittura. È del 1956 una delle sue opere più famose: The death of Jackson Pollock, concepita dopo essere stato chiamato al riconoscimento del corpo dell’amico Jackson Pollock, tragicamente scomparso in un incidente stradale.

Nei suoi quadri, nei suoi celebri collage (Marca-Relli è universalmente riconosciuto come il fondatore della tecnica del collage painting), ha abolito la tradizionale distinzione tra figurativo e astratto, prendendo costantemente la figura come fonte di immagine astratta e elaborando il collage fino a farlo diventare, per la prima volta nella storia dell’arte moderna, un sistema pittorico completo.

Fondamentali opere dell’artista si trovano al MoMA, al Metropolitan e al Whitney di New York, al Guggenheim di Bilbao, di New York e di Venezia, all’Art Institute di Chicago e alla National Gallery di Washington.

L’importanza di questa grande mostra milanese è accresciuta dal vivo interesse di critici, direttori di musei, collezionisti e mercanti per l’opera di un artista che – per il suo carattere schivo e lontano dalla pubblicità – ha molto spesso evitato di partecipare alla grande kermesse che ha coinvolto i suoi colleghi. La rassegna infatti ristabilisce autorevolmente la posizione fondamentale di Marca-Relli nel contesto della storia dell’arte.

In occasione della mostra verrà pubblicata dall’Editore Bruno Alfieri una prima edizione del catalogo ragionato delle opere di Marca-Relli, ricca di 100 tavole a colori fuori testo, 900 altre illustrazioni e con i saggi del critico inglese David Anfam e di Magdalena Dabrowski del Metropolitan Museum of Art di New York, oltre all’inedita autobiografia dell’artista.

Per un approfondimento sull’artista e sulle sue tematiche è in programma – lunedì 22 settembre 2008 – la conferenza Conrad Marca-Relli e l’Espressionismo Astratto Americano, con la partecipazione di David Anfam, Bruno Corà e Luigi Sansone.

L’Archivio Marca-Relli, attivo dal 1997 a Parma (nato per volontà dell’artista), ha lo scopo di conservare, promuovere e diffondere la conoscenza dell’opera del maestro Conrad Marca-Relli.


INFO: 

 

CONRAD MARCA-RELLI
Milano, Rotonda di via Besana
Via Enrico Besana, 12
15 luglio – 28 settembre 2008

Mostra prodotta da:
Comune di Milano – Cultura e Archivio Marca-Relli di Parma

Inaugurazione:
lunedì 14 luglio 2008, ore 18.30

Orari:
lunedì 14.30-19.30;
martedì, mercoledì, venerdì, sabato e domenica 9.30-19.30;
giovedì 9.30-22.30,
chiuso il 7 settembre 2008

Informazioni:
02.54276
www.comune.milano.it/palazzoreale
www. ticket.it/marca-relli

Ingresso:
€ 5,00 intero – € 3,00 ridotto – € 2,00 ridotto speciale gruppi e studenti. minori fino ai 5 anni gratuito, dai 6 ai 18 anni ridotto.
Il servizio di biglietteria termina mezz’ora prima della chiusura della mostra.

Ufficio Stampa mostra:
De Angelis Relazioni Stampa Tel. +39 02 324377 – Fax +39 02 3270919 / www.deangelispress.it

Ufficio Stampa Comune di Milano:
Martina Liut Tel. + 39 02 884 50150/56796 / www.comune.milano.it