Berlusconi: a Napoli non ci sono più rifiuti nelle strade

0

“Abbiamo assunto il rischio di garantire la risoluzione della tragedia dei rifiuti a Napoli. L’impegno era quello di riuscire a risolvere la prima emergenza, quella nelle strade, entro fine luglio. Dopo 58 giorni dal primo Cdm a Napoli, oggi abbiamo un altro Consiglio dei ministri a Napoli e sono orgoglioso di annunciare che a Napoli e in Campania non ci sono più rifiuti per le strade”. Lo ha affermato il presidente Silvio Berlusconi nel suo intervento all’assemblea nazionale di Coldiretti.


Napoli è stata riportata alla grande civiltà che le compete“. Ora, ha osservato Berlusconi, bisogna far conoscere nel mondo questa situazione e far passare sulle televisioni le immagini della città ripulita perchè l’emergenza rifiuti ha creato un grosso danno di immagine al Paese e adesso bisogna recuperare. Passata l’emergenza ora bisogna affrontare di petto il problema della raccolta e dello smaltimento dei rifiuti. Il presidente ha indicato un termine di “tre anni per la soluzione definitiva”. Per fare questo il premier spiega che c’à bisogno di costruire quattro termovalorizzatori.