Correva l´anno 1890…a Scala si torna nel medioevo per presentare "Il segreto dei tesori di Palazzo Rufolo"

0

Questa sera a Scala alle ore 20.00 presso la Chiesa di Minuta si terrà la presentazione del libro “Il segreto dei tesori di Palazzo Rufolo”. La serata, interamente organizzata dal Comune di Scala in collaborazione con l’associazione culturale onlus “Notte Ravellese” si dividerà in tre parti. La prima dedicata ai “Cavalieri di Malta” si svolgerà presso il tempio paleocristiano di Minuta, dove grazie alla compagnia teatrale Idearte diretta dal regista Angelo Di Martino e ad un gruppo di circa 40 figuranti tra bambini, giovani ed anziani di Scala vestiti con gli abiti del corteo storico della Repubblica Marinara di Amalfi, sarà messa in scena la “Rievocazione storica dei Cavalieri di Malta”. La seconda parte della serata si svolgerà presso la basilica di Sant’Eustachio dove verrà presentata l’ultima opera letteraria di Salvatore Ulisse di Palma “Il segreto dei tesori di Palazzo Rufolo”. Interverranno il sindaco di Scala Luigi Mansi, il prof. Giuseppe Gargano, il prof. Raffaele Aufiero e il direttore della sala stampa del Sacro Convento di San Francesco in Assisi, padre Enzo Fortunato. Dopo la presentazione del libro, il prof. Giuseppe Gargano illustrerà ai partecipanti, il manoscritto “Processus contra teplarios”,  l’inedita ed esclusiva edizione degli atti integrali dell’antico processo ai Cavalieri del Tempio stampato su carta a mano d’ Amalfi. Un progetto unico al mondo, in edizione limitata a 799 esemplari, curato dagli officiali dell’Archivio Pontificio, contenente la riproduzione fedele degli originali pergamenacei conservati nell’Archivio Segreto Vaticano ed una nuova ed esclusiva edizione critica degli atti dell’inchiesta. La serata si chiuderà nel borgo di Pontone, dove alle 22.30 ci sarà una festa in stile medioevale. Mercoledì, il paese più antico della costiera Amalfitana, Scala, grazie all’aiuto della maggior parte della popolazione si trasformerà in un borgo medioevale tornando indietro negli anni per far rivivere ai turisti ed ai propri concittadini, attraverso musiche e vestiti dell’epoca, gli anni del medioevo.


Umberto Gallucci – www.ilviaggiodiulisse.it